Jump to content
  • MM!
    MM!

    Lettori CFexpress Lexar e ProGrade Digital

    Sign in to follow this  

    Lo sapevate che Amazon consegna anche il due di giugno ?
    Io l'ho scoperto adesso ....

    Mi è arrivato proprio il giorno della festa della Repubblica il nuovo lettore CFexpress/XQD di ProGrade Digital, preso in un momento di offerta speciale a 115 euro (di listino normalmente viene 145).
    Che posso subito confrontare sia con il mio ProGrade 05, unità doppia CFexpress/SD UHS-II e porta USB 3.1 che con il nuovissimo Lexar per CFexpress (sempre porta USB 3.1) che mi è arrivato il primo giugno.
     

    Z7X_8007.jpg

    Eccoli qua i tre, a sinistra il ProGrade Digital PG05, in mezzo il Lexar, a destra il ProGrade Digital PG04.

     

    Z7X_7995.jpg

    i tre lettori sono differenti per prerogative e compatibilità ma anche per dimensioni come è chiaramente visibile nelle foto, già nella confezione.

    Forse ancora più evidente qui, dove sono tutti e tre appoggiati sul mio nuovo desktop.

    Z7X_8022.thumb.jpg.6e240b97c4542e2d349494043d08d2cd.jpg

     

    Lettori diversi per indirizzi diversi.

    Il Lexar, monoslot lo vedo per compattezza e peso risibile, il compagno ideale di viaggio.
    21 grammi, 5 cm per meno di due di altezza si fa più presto a perderlo che a ritrovarlo.
    Gli altri due sono chiaramente dei desktop, con il più grosso che legge anche le XQD, il più piccolo è di fatto l'aggiornamento del vecchio Lexar CF+SD che molti di noi hanno ancora sul tavolo.
    La vocazione desktop dei due ProGrade sta anche nella base magnetica che si attacca solidamente sul vostro desktop (ammesso che sia metallico) e non si sposta più.
    Il Lexar è talmente ballerino che il cavetto stesso se lo porta via ...

    L'altra differenza è l'interfaccia.

    Il PG04 ha solo interfaccia Thunderbolt 3, la più veloce e capace anche di lavorare con più dispositivi in cascata, comune in ambiente Apple, meno frequente nei pc come il mio.
    Gli altri due hanno solo ingresso USB-C corrispondente però ad una interfaccia USB 3.1 Gen 2 (oppure USB 3.2 Gen 2), come dire uno step in più del normale USB 3.0.
    Sono retrocompatibili ma usarli su una porta USB 3.0 significa ridurne l'efficienza e disperdere larga parte della velocità delle schede CFexpress.
    Che sono estremamente più veloci di qualsiasi cosa ci sia oggi sul mercato. Oltre che disporre di tagli molto grandi.

    Quindi smarcati la destinazione e la mono o bivalenza, chiarite le differenze di interfaccia, sorvolo sui collegamenti - un cavetto adatto e compatibile e nessun'altra incombenza - ci sono le funzionalità.
    Simili, salvo il fatto che dei tre, il più compatto Lexar è l'unico che non ha nemmeno un led di conferma visiva dell'operatività.
    Nulla di male e ci si fa l'abitudine. Ma io sinceramente preferisco che ci sia la lucina. Anzi, avrei preferito che il led fosse azzurro come sul mio lettore Lexar per XQD che mi accompagna fin dalla D4.

    Quale dei tre scegliere perciò ?

    Una questione di costo che è allineato con le schede di memoria CFexpress, tutt'altro che abbordabili oggi e io temo, anche a breve termine.

    Ci vogliono come minimo 60-70 euro per arrivare a 145 euro. Oltre eventualmente alla scheda USB se il vostro desktop non è proprio aggiornatissimo.

    Ma a parte il costo, quale scegliere ?

    In base all'uso. Io in casa ho esclusivamente macchine che vanno con le CFexpress e quindi il Lexar basterebbe.
    Ma ho anche ancora un paio di XQD che continuerò ad usare "a perdere".
    Quindi il lettore doppio ProGrade può essere la soluzione giusta. Salvo continuare ad usare anche il vecchio.

    Per chi invece ha in casa anche macchine che usano le memorie SD, la scelta più smart probabilmente sarà il lettore PG05 in grado i leggere ad alta velocità sia le CFexpress che le SD UHS-II, ad un costo che facilmente si allineerà verso il basso agli altri lettori del mercato.

    Lato prestazioni non ci sono grosse differenze, almeno tra i due "piccoli".
    Ho fatto qualche test con il solito CrystalDiskMark e vi presento qui le schermate di verifica.

    Al vertice della catena alimentare si piazza il lettore Thunderbolt 3, il ProGrade Digital PG04 che giustifica così di avere spalle così grosse.

    660899698_pro04325.png.eb24325498055a2d34082819c96f95f0.png
    ProGrade Digital PG04 e CFexpress ProGrade Digital 325 GB Cobalt

    questa è la velocità in lettura e in scrittura fatta registrare da questo lettore con una scheda CFexpress ProGrade  Cobalt da 325 GB.
    Sono velocità che rivaleggiano con gli SSD di tipo NVMe più veloci sul mercato (il mio Samsung viaggia verso i 3000 megabyte/s, quando un disco meccanico non supera i 250 e un disco SSD medio i 300).

    Che naturalmente non riuscirà - per limiti della scheda - a replicare con le XQD ma non c'è proprio da lamentarsi :

    1800383603_xqdpro04.png.fb9966912af67403cd2e57bb76e65c7d.png
    ProGrade Digital PG04 e XQD Lexar 2933x da 128 GB

    anche usando una scheda Lexar le prestazioni sono elevate ma stranamente non a livello degli altri due lettori :

    501399128_pro04lexar.png.85c141c530328683c093a3e5ac4b05d0.png

    ProGrade Digital PG04 e CFexpress Lexar da 256 GB

    Gli altri due lettori sostanzialmente si equivalgono.

    Questo è il ProGrade Digital PG04 con la scheda Lexar :

    682459407_lexar256prograde05.png.7d6111d02a012858e9dda9809cb99b68.png

    e con la scheda ProGrade Digital 

    1220650394_pro05325.png.1da5a014841dea7d9a2d0ed0d7082f5e.png

    mentre questo è il lettore "tascabile" Lexar che a dispetto delle sue dimensioni si fa valere :

    1531432312_lexarlexar.png.4e09ced6309fc4e5d9d92cc144e7f0e9.png

     

    sottolineo la compatibilità incrociata tra lettori e schede. Almeno tra Lexar e ProGrade Digital di tipo CFexpress, perchè le XQd si possono leggere solo sul PG04 e le SD solo sul PG05.

     

    Non avrei altro da aggiungere se non ricordare che tali velocità restano e resteranno teoriche se non allineate a velocità almeno pari da parte del disco dove andrete a copiare le vostre foto.
    Non penserete certo di scaricare immagini a 1120 megabyte al secondo su un vecchio disco meccanico Seagate di tipo Archive che al più riesce ad assicurarvi 100 megabyte/seconto, vero ?

    E che queste velocità saranno rese possibili solo dalla disponibilità di porte moderne ed efficienti, altrimenti buona parte dei vantaggi di queste schede (che sul campo ho potuto riscontrare sinora solo sulla Nikon D6), si perderanno per strada.
    Nonostante la vostra spesa ...

    Z7X_8005.jpg

    perbacco sul ProGrade PG04 persino il numero di matricola è scritto in grosso ! Insomma una prova di forza estrema, almeno per poter giustificare la linea di schede di serie Cobalt che da oggi si fregia anche di un taglio da 625 gigabyte (al modico costo di 899 dollari/Euro).

    Edited by MM!

    Sign in to follow this  


    User Feedback

    Recommended Comments

    There are no comments to display.


×
×
  • Create New...