Vai al contenuto
  • Mauro Maratta
    Mauro Maratta

    Sviluppo firmware Nikon Z

    Nikon ha ufficialmente annunciato che sono in corso di sviluppo nuove funzionalità firmware per le Nikon Z.

    Dettagli più avanti ma riguardano sommariamente :

    • - compatibilità con le CFexpress
    • - autofocus con riconoscimento dell'occhio
    • - video in formato RAW ProRes via recorder esterno

    ma più importante, secondo me l'annuncio :

    "La serie Nikon Z continuerà ad adattarsi alle mutevoli esigenze degli utenti attraverso lo sviluppo e l'implementazione degli aggiornamenti del firmware per soddisfare e superare le aspettative creative. Tenendo conto del feedback di fotografi e creatori, Nikon mostrerà tre aggiornamenti di funzionalità in fase di sviluppo che aprono opportunità creative per Z 6 e Z 7"

    che cambia in maniera sostanziale l'approccio di Nikon "nuove funzionalità via firmware" contro "nuovi modelli, nuove funzionalità, vecchi modelli lasciati morire"

    Modificato da Rudolf

    • Mi piace ! 3
    • Sono d'accordo 1



    Feedback utente

    Recommended Comments



    Buongiorno a tutti, seguo da tempo questo sito ma solo oggi ho deciso di iscrivermi.

    Sono Alessio e sono un fotoamatore alle prime armi. L'interesse principale è il reportage di viaggio.

    Devo acquistare la mia prima macchina fotografia "seria", finora ho avuto solo macchine compatte o noleggiato macchine reflex.

    Vorrei indirizzarmi sul full frame e l'idea che sto maturando è di prendere la Z6, credo con il 24/70 f/4.

    Mi inserisco su questa discussione sul firmware per una domanda: è possibile implementare via firmware la chiusura della tendina al fine di proteggere il sensore nel cambio obiettivo? Mi scuso in anticipo con tutti se ho detto una bestialità, come detto sono alle prime armi. Ma, almeno per me, questa è una delle "pecche" della Z6 (e Z7) rispetto alla Canon EOS R.

    Grazie a tutti per la risposta, continuo a seguire le vostre discussioni

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Ciao e benvenuto.

    La tua domanda non è così peregrina. Peraltro non ho ancora sottolineato il punto perchè l'esperienza d'uso è abbastanza recente ma noto un filo in più di sporcizia sul sensore rispetto alle mie reflex.
    Fenomeno certamente dovuto alla vicinanza del sensore al portone di attacco delle ottiche e anche al fatto che non c'è nè l'otturatore né lo specchio a proteggerlo.

    Sinceramente la mia prima risposta sarebbe NO. Nel senso che se la posizione a riposo dell'otturatore è aperto, dubito che si possa invertire. Sarebbe come imporre alla macchina di tenere l'otturatore sempre in tensione, una cosa non troppo salutare, sul lungo termine.
    Forse si potrebbe imporre per tutta la durata delle operazioni di monta e smonta obiettivi ma ciò vorrebbe dire esporlo a possibili danni, molto ma molto più "rischiosi" sul piano economico della sporcizia sul sensore.
    La tendina dell'otturatore è fragilissima e sensibilissima e anche un breve contatto con un oggetto duro (fosse anche un dito) potrebbe comprometterne il fuzionamento.
    Io a dirla tutta, preferisco così.
    Forse non è un caso se è la soluzione seguita praticamente da tutti i produttori. Nella mia esperienza tutte le mirrorless hanno sempre avuto il sensore esposto (e le ho provate praticamente tutte, escluse le Canon che non rientrano nel mio orizzonte, con tutto il rispetto che si meritano i prodotti Canon).


    Comunque girerò la domanda ai tecnici Nital alla prima occasione.

     

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    29 minuti fa, Rudolf dice:

    Ciao e benvenuto.

    La tua domanda non è così peregrina. Peraltro non ho ancora sottolineato il punto perchè l'esperienza d'uso è abbastanza recente ma noto un filo in più di sporcizia sul sensore rispetto alle mie reflex.
    Fenomeno certamente dovuto alla vicinanza del sensore al portone di attacco delle ottiche e anche al fatto che non c'è nè l'otturatore né lo specchio a proteggerlo.

    Sinceramente la mia prima risposta sarebbe NO. Nel senso che se la posizione a riposo dell'otturatore è aperto, dubito che si possa invertire. Sarebbe come imporre alla macchina di tenere l'otturatore sempre in tensione, una cosa non troppo salutare, sul lungo termine.
    Forse si potrebbe imporre per tutta la durata delle operazioni di monta e smonta obiettivi ma ciò vorrebbe dire esporlo a possibili danni, molto ma molto più "rischiosi" sul piano economico della sporcizia sul sensore.
    La tendina dell'otturatore è fragilissima e sensibilissima e anche un breve contatto con un oggetto duro (fosse anche un dito) potrebbe comprometterne il fuzionamento.
    Io a dirla tutta, preferisco così.
    Forse non è un caso se è la soluzione seguita praticamente da tutti i produttori. Nella mia esperienza tutte le mirrorless hanno sempre avuto il sensore esposto (e le ho provate praticamente tutte, escluse le Canon che non rientrano nel mio orizzonte, con tutto il rispetto che si meritano i prodotti Canon).


    Comunque girerò la domanda ai tecnici Nital alla prima occasione.

    Perfetto, ti ringrazio per la risposta e vediamo cosa ne pensano in Nital.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    dal CES di Las Vegas :

    1660954200_TS1600x1600(2).thumb.jpg.bcf8196668442823116e400b5a86ecee.jpg

    "Disegnate per evolvere" 

    "La Serie Nikon Z è progettata per essere flessibile e permettere un rapido sviluppo per andare incontro alle necessità degli utenti.
    Questa serie può rimanere sempre all'avanguardia, offrendo la migliore esperienza d'uso con un semplice aggiornamento firmware."

    c'è scitto sulla parete in grande, non sono parole mie.
    Più che uno slogan, questo mi sembra un nuovo stile di vita per Nikon.

    • Mi piace ! 2
    • Sono d'accordo 1

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    14 ore fa, Max Aquila dice:

    Le lenti Nikon che dici ed altre ancora stanno benissimo sulle attuali reflex Nikon, molte delle quali li supportano come richiedi.

    Chi compra 4500euri di Nikon Z7 con autofocus a centinaia di sensori e miriadi di automatismi utili all'interazione con i più moderni obiettivi, nati con presupposti innovativi, sarebbe proprio un folle a pretendere ulteriori facilities per obiettivi di tre sistemi fa.

    Che i progettisti Z neppure avranno idea che esistano ancora fuori dalle vetrine di persone come me.

    Inoltre, per usare utilmente dei macro o dei superwide a fuoco manuale, ben prima della compatibilità "elettrica"  o della scala graduata di esposizione che auspichi a mirino, non pensi che sarebbe fondamentale un vetrino di messa a fuoco adeguato...che neppure la Nikon DF, reflex nata per i nostalgici del passato Nikkor e NK, aveva !?

    Ma ti rendi conto che tutti i tuoi interventi sono sempre  da detrattore e per giunta di oggetti che per tua stessa dichiarazione non compreresti mai?

    Serve a mettere in guardia dalle delusioni? Dai....io preferisco vivere...:sorriso:

    Max, purtroppo c'e' una certa contraddizione nelle tue parole: le reflex supportano benissimo le lenti manual focus, oppure non le supportano perche' mancano i vetrini ?
    Secondo me le reflex attuali non supportano adeguatamente le lenti manual focus, perche' non ci sono validi ausilii alla messa a fuoco, ed il pallino verde e' solo un palliativo a causa della sua indeterminatezza. Nikon non produce vetrini di messa a fuoco con stigmometro e microprismi per le sue digitali (forse anche a causa delle minori tolleranze necessarie a causa delle elevate risoluzioni ??) , Katzeye ha chiuso, e c'e' solo qualche orientale che ti manda vetrini modificati che poi ti devi montare e calibrare con gli spessori per ottenere la precisione sperata..... quindi, per quanto ci abbia provato, non riesco a mettere a fuoco con un 85mm manuale ed una reflex digitale come invece mi riesce sulla Fe
    Le mirrorless al contrario, tramite i loro vari ausilii diversi alla messa a fuoco (e quindi non mi riferisco solamente a Nikon), ti possono consentire di usare anche le lenti manuali ottenendo una messa a fuoco precisa ed "abbastanza" rapida, senza dover ricorrere a cavalletto e liveview , e questo, anche senza considerare tutti gli altri vantaggi di un sistema mirrorless, puo' essere un valido motivo per acquistarne una..... A proposito, guarda che non ha mai detto che quando il prezzo si sara' assestato, non prendero' una Z6  xD  Certo, avrei preferito che Nikon, soprattutto dopo il battage pubblicitario degli annunci, non avesse fatto qualche piccola scelta "riduttiva" nella progettazione delle nuove macchine, ma non si puo' avere tutto, e soprattutto Nikon ha capito perfettamente che se si tira fuori in prima battuta una Z6 completa di tutto, come invece e' stata la D700 ai suoi tempi, poi dopo due anni non puo' vendere il  modello Z61 con le piccole modifiche migliorative che il mercato chiede..... ;)  Sono le leggi di mercato e gli studi merceologici che oramai guidano la progettazione, e questo vale in tutti i campi, anche in quello automobilistico, dove la maggior parte dei prodotti si assomigliano tutti, e dove forse solo una marca, la Peugeot, ha il "coraggio" di proporre prodotti totalmente innovativi, come ha fatto Nikon in passato.

    Per quanto riguarda le lenti Nikon, Leitz, Zeiss e compagnia bella, trovo riduttivo classificarle come ferri vecchi. Sicuramente nella produzione Nikon (e non solo) ci sono lenti capaci di stare all'altezza anche delle piu' recenti uscite, a parte, forse, grand'angolari e zoom, come ho gia' detto. Se una lente ha la risolvenza necessaria, una sufficiente correzione delle aberrazioni e la planarieta' di campo auspicata, andra' bene anche sulla Z7, esattamente come andava bene sulle pellicole per microfilm, che superavano ancora in risoluzione gli attuali sensori..... e mi stupisce che tali critiche vengano da appassionati dei prodotti Nikon, che invece dovrebbero essere felici di poter utilizzare anche vecchie lenti Nikon ancora valide.

    Dai Max, ti prego, non vedere continuamente inesistenti "atteggiamenti da detrattore" nei miei interventi, perche' ti garantisco che non ce ne sono: semplicemente dico sempre con sincerita' quello che penso, sulla scorta della mia esperienza di vita, e non sono mai stato ne' un fanboy ne' un tifoso di nulla, quindi semplicemente non mi lascio contagiare dagli entusiasmi.
    Saluti, Luciano :)

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    27 minuti fa, Lucky dice:

    ...

    quindi semplicemente non mi lascio contagiare dagli entusiasmi.

    Saluti, Luciano :)

    Vabbè...ti credo😂

    Però un occhiata a questi qui la vuoi dare?

    How-the-Nikon-Z7-and-Z6-cameras-were-designed3.jpg.4bd11688bc68003fdc8a7f1b27f129f4.jpg.b3288414ce6da1d9f87152f70a9bb887.jpg

    Questi sono i progettisti Z...

    Glielo vai a raccontare tu della tua Nikon FE e dei 23 vetrini di maf di F2 ed F3 , ognuno ottimizzato per tipologia di obiettivo?

    Luciano.. semplicemente non è più tempo, abbiamo una certa... e le nostre vecchie fotocamere pure.

    Lasciati travolgere da Z pure tu che ti divertirai a fare focus stacking con il semplice 24-70,  una lente addizionale 5T Nikon (giusto da 62mm di diametro) un treppiedino da tavolo e, occhiali inforcati, visione in live view a monitor basculato. 

    Ah...se vuoi scattando  in wireless dal tuo cellulare attraverso SnapBridge.

    Ti diverti..  fidati

    • Mi piace ! 1

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Intanto Prograde ha presentato ufficialmente la prima scheda CFexpress.
    1Tb di capienza, velocità 1400 MB/s, costo ancora da scoprire.
    Qui: Nikonrumors

    ProGrade-Digital-1TB-CFexpress-memory-card-550x464.png.c6b871d68f5cb9c81176e63566a1ff7b.png

     

    Cita

     

    LAS VEGAS, NV, CES JANUARY 08, 2019 – ProGrade Digital, founded with a mission to provide the highest quality professional grade memory cards and workflow solutions, is taking part in a technology demonstration highlighting its CFexpress™ 1.0 Card teamed with Thunderbolt™ 3.0.  Professional photographers using the Nikon™ Z series cameras are demonstrating their workflows on both mobile and desktop paired with the ProGrade Digital CFexpress card and Thunderbolt™ 3.0-enabled PCs. This demonstration is taking place at CES in Central Hall 10048.

    “ProGrade Digital is delighted to be participating in this exciting technology demonstration highlighting the speed of the ProGrade Digital 1TB CFexpress card and Thunderbolt™ 3.0 in the digital workflow,” said Wes Brewer, founder and CEO of ProGrade Digital. “With read speeds up to 1400MB/s, this technology provides peak performance for offloading cinema-quality, video and still image files at speeds that are at least three times faster than ever before.”

     



     

    • Mi piace ! 1

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Contiamo anche su tagli un filo più contenuti in fase di commercializzazione ... :)
    Comunque me lo aspettavo, appena Nikon delibera l'upgrade del firmware, quelli cominciano la produzione.

     

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Capienza a parte qui abbiamo già una velocità tripla rispetto alle XQD più performanti.
    Non so quale sia il limite tecnico delle CFexpress ma è già un bel passo avanti.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Vista la carenza di produttori di XQD, sarebbe bello se Nikon aggiornasse anche il firmware della D5/D500 per poter usare le CFexpress anche con queste ultime. Forse non sfrutterebbero fino in fondo l'estrema velocita' di queste schede (pero' non e' detto...), ma sarebbe comunque un vantaggio dal punto della uniformita' del "sistema".

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    5 minuti fa, Lucky dice:

    Vista la carenza di produttori di XQD, sarebbe bello se Nikon aggiornasse anche il firmware della D5/D500 per poter usare le CFexpress anche con queste ultime. Forse non sfrutterebbero fino in fondo l'estrema velocita' di queste schede (pero' non e' detto...), ma sarebbe comunque un vantaggio dal punto della uniformita' del "sistema".

    Io questo lo spero proprio per un discorso di disponibilità e accessibilità alle schede e perché in fondo costa poco da implementare. Ma dubito seriamente ci possa essere anche il vantaggio prestazionale, perché se il bus di comunicazione ha una determinata portata è impossibile andare oltre, l'unica possibilità è quindi che il bus sia già più prestante di quanto utilizzato finora con le xqd, ma vorrebbe dire che Nikon ha speso di più per mettere un qualcosa che nei piani iniziali non  sarebbe stato utilizzato... la vedo moooolto difficile!

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    La mia percezione è che le XQD siano praticamente già fuori produzione e che la D6 sarà la prima Nikon che nativamente adotterà il nuovo standard (può essere che la ritardino per quello).
    Quindi ritengo che questo upgrade firmware - possibile e livello di contatti e di tensioni di alimentazioni - ci sarà certamente e per forza di cose.

    Sull'incremento di prestazioni sinceramente non se ne sente il bisogno, lato fotocamere serie D.

    Lato computer, se si adotteranno i nuovi lettori ProGrade USB 3.1 o Thunderbolt, invece gli incrementi di velocità in lettura, saranno abissali.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Infatti serviranno almeno lettori USB 3.0 con queste schede, senno si fa in tempo a farsi una doccia prima che le foto siano disponibili sul PC.
    Non parliamo poi dei video 4/8K su schede da 1tb.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Informalmente parlando al CES, pare che seppur già funzionante in beta, l'aggiornamento comprendente il formato video ProRes di Atomos, verrà reso disponibile per Z6 e Z7 solo in settembre.

    Al momento non è dato di sapere il perchè di questa lunga "gestazione". L'informazione è comunque "ufficiosa". Non c'è una esatta tabella di marcia per i tre aggiornamenti firmware annunciati (CFexpress, riconoscimento dell'occhio e video ProRes tramite recorder esterno Atomos) che io penso verrano rilasciati separatamente.

    Al CES vengono dimostrati funzionanti in condizioni reali.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Se qualche aggiornamento non è pronto capisco che attenderanno a rilasciarlo, ma credo che l'af sull'occhio e l'aggiornamento delle schede dovrebbe essere imminente

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Mr. Atomos racconta al CES di come in sei mesi, parlando in giapponese agli ingegneri giapponesi, ha convinto Nikon ad adottare il formato RAW ProRes nelle Nikon Z

     

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    21 ore fa, Mauro Maratta dice:

    Mr. Atomos racconta al CES di come in sei mesi, parlando in giapponese agli ingegneri giapponesi, ha convinto Nikon ad adottare il formato RAW ProRes nelle Nikon Z

     

    Anche se parlasse italiano, questa materia per me sarebbe sempre ... 日本の

    (Tatoe kare ga Itaria-go de hanashita to shite mo, kono wadai wa itsumo watashi ni totte giapponese)

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Con la vecchia gestione nemmeno se fosse apparsa la dea Amaterasu in persona avrebbero capito il messaggio...
    Anche questo è un segno del nuovo corso in Nikon, speriamo che duri.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Secondo voci accreditate la pubblicazione degli aggiornamenti fw potrebbe essere contestuale per tutti e tre i capisaldi annunciati, certamente per primo l'upgrade AF sia per l'AF-C quanto per l'eyeAF (peraltro connessi) ed i bug eliminandi.

    E non dovremmo aspettare oltre marzo, ma questo è ancora da confermarsi.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti



    Crea un account o accedi per lasciare un commento

    You need to be a member in order to leave a comment

    Crea un account

    Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

    Registra un nuovo account

    Accedi

    Sei già registrato? Accedi qui.

    Accedi Ora

×