Jump to content
  • Redazione
    Redazione

    Sandisk Extreme PRO CFexpress

    Senza troppa enfasi - sul sito ufficiale Sandisk non c'è ancora una pagina dedicata - ma con un video su Youtube, Sandisk è sinora la prima a mantenere la promessa di mettere in commercio le nuove schede entro l'estate (si, l'estate sta finendo ma siamo ufficialmente ancora entro i termini della promessa, a differenza di altri marchi tra cui Prograde che è stata invece la prima a mostrare un anno e mezzo fa i primi prototipi ... da 1 TB delle nuove memorie).

    SanDisk-Extreme-Pro-CFexpress-Card-Type-B-550x306.jpg.c9c320a097cc05448eca34a32fa1b688.jpg

    tagli grossi come atteso, si parte da 64 gigabyte per arrivare a 512.

    Prezzi elevati ma siamo alla novità assoluta e senza concorrenza, per il momento.
    Anche in passato Sandisk, come Lexar, era solita lanciare tagli grossi di schede ad alte prestazioni a prezzi che erano inacessibili sostanzialmente per tutti, salvo poi operare con ribassi dopo il lancio di una nuova linea.

    Nel video si vede anche un nuovo lettore di schede dedicato in standard USB 3.1, denominato Sandisk Extreme Pro CF Express card reader

    • codice interno 781148
    • USB 3.1 Gen2
    • Compatibile con le CFexpress tipo B
    • attacco USB Type-C
    • Prezzo di € 80,00
    • con prestazioni - a seconda del carico e della macchina e a condizione di avere un ingresso USB 3.1 Gen 2 fino a 1250 Gigabyte al secondo.

    come dire velocità warp per gli amanti di Star Trek

    Sandisk-USB-3.1-Extreme-Pro-CF-Express-card-reader-1.thumb.jpg.15f609236a514ae23bfe0eb584ae16d9.jpg Sandisk-USB-3.1-Extreme-Pro-CF-Express-card-reader-2-550x550.jpg.85c69b7b25eccc3bd6dd20a1c866a8d9.jpg

    nel video si intuisce chiaramente che la fotocamera ripresa è una Nikon Z

    SanDisk-Extreme-Pro-CFexpress-Type-B-memory-card-1.png.2db311fc9649fce89dbb63a7c662a935.png

    Che al momento, insieme alle Panasonic S1 è l'unica famiglia di fotocamere che potrà sfruttarne le capacità di scrittura.

    SanDisk-CFexpress-memory-card-3.jpg.2f2a72a66bec0b4a7ca9a2f016c3a353.jpg

    l'aspetto delle schede è del tutto analogo alle nostre XQD, compresi i piedini della contattiera.

    Naturalmente il video insiste soprattutto sulla capacità di sostenere i livelli di transfer rate necessari al video (sinceramente, nemmeno 4K, ma 6K o 8K come la nuova frontiera del video in Giappone impone)

    maxresdefault.thumb.jpg.79bc82276d727a681ed07aa0bca36b8b.jpg

    Amazon.it già le dà in distribuzione.

    I prezzi come si diceva sono inaccessibili - salvo che per il taglio minimo - ma è la prima fornitura.

    Contiamo che con l'uscita anche degli altri marchi la concorrenza farà livellare i prezzi.

    A vario titolo sinora anche Sonny, Prograde, Lexar, Adata, Delkin e sostanzialmente tutti i grandi produttori di memoria hanno annunciato o manifestato la disponibilità a lanciare questo formato di memorie per la seconda metà del 2019.

    Noi attendiamo il rilascio di un apposito aggiornamento firmware da parte di Nikon (atteso per fine ottobre, inizio di novembre 2019) che renda compatibili in scrittura e in lettura queste schede.
    L'aggiornamento sarà reso disponibile per Nikon Z e per le Nikon D5, D850 e D500.
    Riteniamo che però soltanto le Nikon Z - progettate per le schede CFexpress - potranno far registrare un effettivo miglioramento prestazionale.
    Resterà garantita comunque la retrocompatibilità delle macchine con le schede XQD attualmente in uso.

    Noi abbiamo già chiesto a Sandisk un campione delle schede e del lettore, appena effettivamente disponibile.

    815Jc0uqr4L._SL1500_.jpg

    Edited by Edmond Dantès



    User Feedback

    Recommended Comments

    Si, hanno tutte velocità differenti. Probabilmente sono più teoriche che effettive.
    Vedremo alla prova dei fatti.

    Comunque anche solo a 800 G/s, fossero veri, sono ben più del doppio di una XQD Lexar 2933x.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Ma, parlando solo del comparto fotografico, voi credete che ci saranno situazioni nelle quali vedremo una differenza sostanziale di velocità rispetto alle XQD attuali?
    Escluso il momento del trasferimento dei files sul PC/MAC che sarà ovviamente più rapido avendo una porta USB 3.1 adeguata.
    Non è una domanda polemica.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Ma io credo che se le velocità verranno rispettate, in raffica in raw non ci sarà paragone. Anche la D5 rallenta dopo un po' ...un bel po', però è una D5, un sensore da 45 o 60 Mpixel è molto più esigente.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Il buffer delle Nikon Z è sottodimensionato, specie quello della Z7. Quindi in linea teorica il miglioramento ci sarà.

    Però pensiamo a fotocamere future da 20-30-60 scatti al secondo e allora le cose cambiano di prospettiva.

    Idem per il video 8K che in linea teorica richiede un transfer rate continuo tale da contenere 32 megapixel x 60 frame al secondo, per 3 byte di codifica colore, a secondo del tipo di compressione ... che ai nostri livelli (specie pensando al formato PRO-RES Raw) deve essere decisamente migliore del mp4/H265.

    La TV 8K oramai è realtà, sarà standard in Giappone per le Olimpiadi del 2020 ma già i televisori si vendono pure qui da noi.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    8 ore fa, Sakurambo dice:

    Ma, parlando solo del comparto fotografico, voi credete che ci saranno situazioni nelle quali vedremo una differenza sostanziale di velocità rispetto alle XQD attuali?
    Escluso il momento del trasferimento dei files sul PC/MAC che sarà ovviamente più rapido avendo una porta USB 3.1 adeguata.
    Non è una domanda polemica.

    A me è successo due volte con la D850, in avifauna che il soggetto si è messo a fare evoluzioni davanti a me, per questo motivo ho scattato una raffica prolungata ed una volta riempito il buffer la macchina ha rallentato fin quasi a fermarsi. Immagino che se hai una velocità di scrittura doppia, se non quadrupla il problema dovrebbe essere meno evidente.

    Per raffiche normali credo non avvertiresti la differenza rispetto ad una XQD da 2933x

    • Like 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    14 ore fa, Max Aquila dice:

    Il ritorno sulla scena di Sandisk: in assenza delle ultime XQD 2933 mancava davvero da un bel po

    Evidentemente con Lexar in piazza non aveva ritenuto utile lo sviluppo, Lexar ha sempre fatto ottimi prodotti a costi tutto sommato accettabili, le omologhe Sonny oltre ad essere più costose (come del resto è sempre stata Sandisk) sono anche meno performanti, sia in capienza che, seppur in modo trascurabile, in velocità.

    Avevano forse capito che la XQD sarebbe stato un supporto di transizione con un volume di vendite non proficuo, se si sono messi in piazza con le CFe ho motivo di pensare che questo diventerà il supporto di riferimento per i professionisti.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Sono certamente destinate a diventare il riferimento per la fascia alta del mercato.

    Però capiamoci bene, con la stessa tecnologia  - sono memorie permanenti di tipo NAND - si fanno SSD di tipo NVMe altrettanto performanti che di taglio da 1TB o 2TB costano una frazione ...

    Un Samsung M2 da 4TB costa al dettaglio 665 euro iva compresa ma quelli da 1TB sono comuni a meno di 250 euro l'uno.

     

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    2 minuti fa, Edmond Dantès dice:

    Sono certamente destinate a diventare il riferimento per la fascia alta del mercato.

    Però capiamoci bene, con la stessa tecnologia  - sono memorie permanenti di tipo NAND - si fanno SSD di tipo NVMe ben più performanti che di taglio da 1TB o 2TB costano una frazione ...

    Un Samsung M2 da 4TB costa al dettaglio 665 euro iva compresa.

     

    È vero ma come erano le P2 di Panasonic il fattore affidabilità e la specificità di utilizzo le rende molto più costose di altri tipi di memorie più moderne.

    Io credo che se diventerà riferimento, ci sarà certamente una concorrenza che porterà il prezzo a livelli più umani, cosa che non successe per Panasonic, unica produttrice delle sue schede che sparava a cifre impronunziabili.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Oltre alla nuova videocamera Canon appena annunciata che utilizzerà una coppia di CFexpress (in luogo delle precedenti CFast) come memoria di massa :

    Canon-Cinema-EOS-C500-Mark-II-camera.thumb.jpg.7393352a1edc1bb397fafb467f218c14.jpg

    (un oggettino da 16.000$) mi è stato riferito che le CFexpress sono nate per essere impiegate in svariati dispositivi informatici (server e soluzioni embedded) come disco di avvio estraibile, al posto degli SSD.
    Ecco perchè sono progettate in tre formati differenti.

    Se le applicazioni si moltiplicano, questo dovrebbe far scendere (di molto) i prezzi iniziali.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    I prezzi scenderanno perché saranno le uniche memorie veloci per un sacco di applicazioni e perché progetti e impianti prima o poi si ammortano e il gap è a favore del cliente... ma non sarà nei prossimi 12-18 mesi. Per chi come me resterà con la attuale Z bastano, a meno di perderle, le attuali XQD già in zaino. Per cose più fameliche, video camere e le prossime generazioni di macchine HR, si dovrà spendere... Al ritmo a cui ci ha abituato Sonny non mi stupirei di una A7RV tra un annetto e mezzo da 100MPix... e gli altri a seguire... file da 200MB a 14 (16?) bit senza compressione che renderanno necessarie memorie molto capienti.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites


    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...