Vai al contenuto

  • Feedback utente

    Recommended Comments



    Si e no.

    Nel senso che in posizione macro si allunga di almeno tre dita.

    Considerando la distanza utile per 1:1 di 25 cm e la lunghezza di oltre 10 cm dell'obiettivo, significa di fatto essere a due dita dal soggetto.

    Da verificare sul campo.

    Sigma comunque assicura una nitidezza senza pari. E la D850 sa quanto ci sia bisogno di macro moderni di classe "Art" per soddisfarla !

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Ma infatti il 60 nikkor che non si allunga è veramente un bel oggetto, forse a scapito di un AF indeciso.

    L'allungarsi di questo coso, comporta una perdita di luce che potrebbe arrivare anche a 2 stop ma se serve nitidezza per riprodurre, dando un occhio agli mtf mi sembra impressionante.

    Tra l'altro la quasi coincidenze delle linee sagittali e meridionali fanno pensare che anche il bokeh sarà sopraffino

    Modificato da Dario Fava

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    13 ore fa, bergat dice:

    Ah quindi non per Nikon. Non ne capisco il motivo e perchè poi dovrebbe essere disponibile per Nikon successivamente?

    Parrebbe che le motivazioni siano di natura tecnica e non commerciale.
    Il che mi fa pensare ...

    • Sono d'accordo 1

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Da quel che ho capito un motore tipo i "P" Nikon che pero' hanno problemi ad adattare al sistema di controllo dei corpi Nikon.

    Sigma deve fare reverse engineering e probabilmente avranno ritenuto che al momento il gioco non valga la candela o ci staranno ancora lavorando.

     

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Questo aspetto, insieme alla indisponibilità - anche quella tecnica - dell'adattatore Sigma MC-11 per obiettivi con attacco Nikon su macchine Sony, la disponibilità invece mostrata da Sony nei confronti di Sigma a condividere i protocolli tecnici della messa a fuoco delle Sony E, rafforzano il campanello di allarme (lato Nikon) che da ieri sento squillare forte-forte.

    A mia memoria, è la prima volta che un produttore "universale" propone un obiettivo che non è compatibile con le fotocamere Nikon.

    E' un bruttissimo precedente !

    • Sono d'accordo 1

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Forse non è così. Forse il produttore universale non ha le specifiche semplicemente perchè Nikon non le ha ancora rese note. C'è la ML alla porta e noi non sappiamo neanche se sopravviverà la baionetta F o se vedremo obiettivi dedicati. Perchè Sigma dovrebbe rischiare?

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    CIoé, traducendo il tuo pensiero, stai dicendo che i 1650 grammi del nuovo 105/1.4 Art (regolarmente disponbile con il tradizionale attacco Nikon F) a conti fatti, pesano meno dei 515 grammi di questo nuovo 70/2.8 Art, fatto con la tecnologia aerospaziale resa disponibile solo da Canon, Sony e Sigma e non da Nikon ? :marameo:

    Fosse così, sarebbe un addio anche ai prossimi macro Sigma per Nikon F.
    E sarebbero comunque dei brutti chiari di luna ... :signorno:

     

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    1 ora fa, effe dice:

    C'è parecchia incertezza sotto il cielo 9_9... e noi siamo così impazienti :)

    Sinceramente, io no.
    Con la D850, per allettarmi a comperare un nuovo corpo, devono proprio fare un salto prestazionale oltre i limiti imposti dalle attuali tecnologie.
    E sia all'orizzonte che già sul mercato non c'è nulla che mi prometta quei vantaggi che cerco, senza presentare al contempo difetti per me inaccettabili :sorriso:

    Quindi alla via così. Per il macro io ho già risolto con il 135/1.8 con e senza Marumi.
    E questo 70mm Nikonland lo proverà, eccezionalmente, su Sigma sd Quattro ;)

     

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    20 minuti fa, Mauro Maratta dice:

    Per il macro io ho già risolto con il 135/1.8 con e senza Marumi.

    Però se devi fare un piatto di pizzoccheri è un po' lungo, io ho anche i tubi prolunga per aumentare il RR ma è sempre molto lungo per certe cose, motivo per cui il 60 micro resta ancor al prima scelta macro per me, che non faccio fiori farfalle api e cervi volanti.

    Per quanto l'AF sia così indeciso.

    Modificato da Dario Fava

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    E perchè non ti credi che ce l'ho anche io il 60/2.8G ? Fa foto mediocri ma per quello che vale può stare la a farsi compagnia con il 50/1.8G.

    Ma un piatto di pizzoccheri - nel tuo caso - un mazzo di fiori, nel mio caso, non sono propriamente macro ;)

     

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    7 minuti fa, Mauro Maratta dice:

    E perchè non ti credi che ce l'ho anche io il 60/2.8G ? Fa foto mediocri ma per quello che vale può stare la a farsi compagnia con il 50/1.8G.

    Ma un piatto di pizzoccheri - nel tuo caso - un mazzo di fiori, nel mio caso, non sono propriamente macro ;)

     

    Per il food "mediocre" è sufficiente, basta che faccia venire l'acquolina ti ricordo che l'ho sostituito al 100 tokina che si allungava a cdc... direi che uno step l'ho fatto, più che altro perché il 60 mi permette di ambientare il food o qualunque altra cosa, mentre coi lunghi no. Pensa che il 100 lo usavo in studio per il ritratto, ma con quel AF a manovella era troppo lento ed impreciso.

    L'altro giorno ho preso in mano il 35 art dopo un po' che non lo usavo, non mi sono mai reso conto di quanto fosse "riflessivo" il motore AF ...abituato al 135 che è un missile mi sono trovato un attimo disorientato.

    Modificato da Dario Fava

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Il 60/2.8G è sufficiente per ogni lavoro mediocre.
    Ma infatti io ambierei ad almeno un 105mm macro di classe D850 per i lavori seri.

    In assenza, vai di 135/1.8 Art Marumizzato. Soluzione che ti consiglio in case of.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    1 ora fa, bergat dice:

    come diceva una vecchia pubblicità della ferrero per la girella in un cartone...ca..i acidi per i troppo buoni

    Erano i Biscotti Colussi Gran Turchese... "Tempi duri per i Troppo Buoni" :)

    Mauro... domanda:  ti ha mai fatto problema  che  la coppia 135 Art e   Marumi lascia un buco di "ingrandimento" tra con e senza; ossia con l'obiettivo liscio arrivi a 1:5, con la Marumi che è da 3 diottrie parti da  1:2,5, per cui ti mancano i rapporti di riproduzione in mezzo es 1:4, 1:3?

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    1 ora fa, Mauro Maratta dice:

    Il 60/2.8G è sufficiente per ogni lavoro mediocre.
    Ma infatti io ambierei ad almeno un 105mm macro di classe D850 per i lavori seri.

    In assenza, vai di 135/1.8 Art Marumizzato. Soluzione che ti consiglio in case of.

    Mauro perdonami ma a diaframmi chiusi qui siamo ad 11 il sigma (sotto) non è migliore del nikkor, questo a prescindere che non è saggio fare un piatto di portata con un 135 perché schiaccia troppo i piani.

     

    135vs60.thumb.jpg.162bb3fba219f88a7782f30933ac7ce4.jpg

    Modificato da Dario Fava

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Provo a dire la mia..  come al solito poi dovrò essere " Fucilato " ma.. ormai sono abituato..

    Mauro e poniamo il caso che il nostro bravo patron Sigma, abbia info che gli umani non hanno, tipo: tra n mesi vi sarà l'attacco XY  al posto del F,  e per non sprecare lavoro inutile aspetta a mettere in produzione il macro 70 con attacco Nikon..    potrebbe avere senso?

    aggiunta di altro genere..    ma vi siete accorti che il macro ha le lenti che sono di fatto simmetriche?  molto positiva la cosa...

    Modificato da Roby C

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    57 minuti fa, Dario Fava dice:

    Mauro perdonami ma a diaframmi chiusi qui siamo ad 11 il sigma (sotto) non è migliore del nikkor, questo a prescindere che non è saggio fare un piatto di portata con un 135 perché schiaccia troppo i piani.

     

     

    Per un piatto da portata ti do ragione. Motivo per cui uso il 60/2.8 al posto del 50/1.4.

    Ma resta sempre un obiettivo mediocre da usare per foto di poco conto.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Il 60 è l'unico macro  Nikon Fx  che ho provato così poco da non averne un'opinione. Ho sentito dei proprietari soddisfatti, ma era tempo fa.

    Questo 70mm mi attira molto per lavori di riproduzione, still life,  mondo vegetale/funghi e tutto quello che non punge/morde/fugge. Per questi ultimi mi sa che la distanza di lavoro sia un po' un problema.

     

     

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    5 minuti fa, Silvio Renesto dice:

    Il 60 è l'unico macro  Nikon Fx  che ho provato così poco da non averne un'opinione. Ho sentito dei proprietari soddisfatti, ma era tempo fa.

    Questo 70mm mi attira molto per lavori di riproduzione, still life,  mondo vegetale/funghi e tutto quello che non punge/morde/fugge. Per questi ultimi mi sa che la distanza di lavoro sia un po' un problema.

     

     

    beh.. Silvio per te non è un problema, almeno la Sigma la puoi usare..

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti



    Crea un account o accedi per lasciare un commento

    You need to be a member in order to leave a comment

    Crea un account

    Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

    Registra un nuovo account

    Accedi

    Sei già registrato? Accedi qui.

    Accedi Ora

×