Vai al contenuto
  • Rudolf
    Rudolf

    Nuovo Sigma 105mm f/1.4 Art

    105mm-f1_4-DG-HSM-Art-lens.thumb.jpg.dedbc79453aaafdf64231319cec36142.jpg

    SIGMA-105mm-f1_4-DG-HSM-Art-lens.jpg.eb12b0662b3afe04993c2af62b974af2.jpg

    con paraluce e piedino con attacco Arca Swiss

    SIGMA-105mm-f1_4-DG-HSM-Art-lens-design-550x332.png.8133561e3814aab8193ca2cf3d285358.png
    schema ottico, 3 lenti tipo fluorite, 2 lenti a bassissima dispersione, una lente asferica

    distortion.gif.8612dd10b8a8e7bcef18129e693eb2d1.gif
    distorsione

    mtf.gif.51dee271e88297b8833e5544ecb6cc4a.gif

    MTF a contrasto

    geometrical_mtf.gif.e06e43d792a0cea3c21b88e7ecd6c1ce.gif
    MTF geometrica

    vignetting.gif.df802cc7dcc6a65e2adb1f8b25ed3e5c.gif
    vignettatura

    feature03_main_img.jpg.39d0e8d908dfb07a834e7a1435ec7423.jpg
    guarnizioni a tenuta

    pic_acce01.jpg.ec7238bc53e18f55c959f39581010dd0.jpg
    fibra di carbonio

    pic_acce02.jpg.3f01410299df2af7b50380663ad4a7d2.jpg
    collarino del treppiedi con attacco Arca Swiss

    pic_acce03.jpg.4f5cd2ab2e596f73ec90297c0f7cc285.jpg
    protezione di sicurezza da montare al posto del collarino del treppiedi

    feature01_main_img.jpg

     

    1645 grammi
    17 lenti in 12 gruppi
    100cm di distanza di messa a fuoco minima
    131mm x 101mm

    disponibilità e prezzi da determinare.

    Per Nikon, Canon, Sigma e Sony (senza adattatore).
     

    Modificato da Mauro Maratta

    • Mi piace ! 1



    Feedback utente

    Recommended Comments



    Lente decisamente impegnativa. Sigma è riuscita a presentare una lente più grossa dell'equivalente Nikon, il che è tutto dire.

    Vedremo quanto si risparmia in termini economici e quanto si avvicinano le prestazioni ottiche.

    Ad ogni modo la presenza della staffa per il treppiede mi spaventa un pò. o.O

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    4 minuti fa, Sakurambo dice:

    Lente decisamente impegnativa. Sigma è riuscita a presentare una lente più grossa dell'equivalente Nikon, il che è tutto dire.

    Vedremo quanto si risparmia in termini economici e quanto si avvicinano le prestazioni ottiche.

    Ad ogni modo la presenza della staffa per il treppiede mi spaventa un pò. o.O

    1645 grammi :)

    Così a prima vista mi pare che Yamaki abbia dato mano libera ai progettisti di fare un oggetto senza compromessi.

    Sul risparmio io direi che non è il punto principale da considerare. Anzi ... forse dovremmo cominciare a non pensare ai prezzi.

    Peraltro un paraluce in carbonio e un piedino Arca Swiss inclusi nel pacchetto, dubito che siano compatibili con il risparmio, i risparmiatori.
    Insomma, non è una cosa da massaie !

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Potrebbe costare come il nikkor, o poco meno, ma caspita quelle dimensioni sono imbarazzanti, un 105 è un'ottica agile da ritratto, se stringi devi avvicinarti, con quell'obice metti in imbarazzo qualunque soggetto, avrei capito di più il 135 ma per fortuna è grosso ma ancora umanamente accettabile se no mi sarei trovato a dover maneggiare un mostro, non ho bisogno di un 105 ma se dovessi scegliere, preferirei il nikkor solo per discrezione, a prescindere dagli mtf di laboratorio. Non di solo mtf sono fatte le foto... anzi il 135 con quel taglio micidiale, sulla 850 evidenza maggiormente le imprecisioni della maf. 

    Modificato da Dario Fava

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Ovviamente non è una lente per tutti, così come non lo è il 135 art.
    Io me lo immagino attaccato alla D850 su treppiede in studio con il fotografo che dirige la modella usando il comando di scatto remoto come ai tempi delle lastre in vetro.

    Prezzo facciamo un euro al grammo ? Tipo 1650 euro ? :D

    Modificato da Sakurambo

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    1 minuto fa, Sakurambo dice:

    Ovviamente non è una lente per tutti, così come non lo è il 135 art.
    Io me lo immagino attaccato alla D850 su treppiede in studio con il fotografo che dirige la modella usando il comando di scatto remoto come ai tempi delle lastre in vetro.

    Beh il 135 sulla 850 in studio a mano libera, con il modo AFC a 9 punti in particolari condizioni sbaglia, e si vede tantissimo perché la nitidezza di ciò che è a fuoco è tagliente, è più preciso a punto singolo che ti costringe ad essere chirurgico nel puntare, cosa che con la D5 non succede. Tecnicamente si dovrebbe usare come hai detto tu, ma si perdono un sacco di occasioni con quella limitazione, quindi è meglio trovare il modo in cui l'accoppiata macchina-ottica sia più affidabile.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    E' un oggetto molto particolare.

    Io lo proverò quando sarà disponibile per capire le sue potenzialità e verificare esattamente quanto ha detto Dario nei suoi due interventi.

    La penso alla stessa maniera del 85/1.4 Art che è molto grosso. Questo è semplicemente enorme, specie con quel trombone di paraluce davanti (che francamente eviterei di montare, salvo in esterni).

    Sono molto curioso.

    Se ci dobbiamo soffermare sul prezzo, credo più verso i 1800 euro che i 1650.
    Penso che non ci sarà la fila per averne uno.
    Ma per quei pochi temerari come me, chissà che divertimento.

    Naturalmente incompatibile con chi lo vuole piccolo. E in questo senso, non so come sonerà ...

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Alla faccia del bicarbonato !:rotfl: Mica ci scherzano con le dimensioni. Qui fra poco nel campo fotografico anche i fotoamatori dovranno munirsi di scerpa. Quasi inutilizzabile a mano a causa del peso.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Li sto già sognando! Peccato non poterlo usare proficuamente su Sigma, ma mi ”accontenterei“ di provarlo sulla longeva D3X. Spero solo che si differenzi caratterialmente dal Nikkor, come l’85 ART.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    eh si , mi pare un tantino massiccio per il suo indirizzo d'uso , qui la D3x e d'uopo per bilanciare :| ,  il Nikon sta sotto il Kg ,  qualche cm meno e fa già la sua , massiccia figura 

    poi magari la resa fa dimenticare il tutto , certo deve averne ,  perché l'antagonista è una grandissima lente , non solo in nitidezza ma proprio in resa generale dell'immagine 

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Questo ed il Nikkor potrebbero convivere, se fossero molto diversi, morbidamente diversi. Parlo di ritratti in condizione di luce controllata e treppiede, per chi, come me, non è appassionato di PP.

    Modificato da Paolo Mudu

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    3 ore fa, Paolo Mudu dice:

    Questo ed il Nikkor potrebbero convivere, se fossero molto diversi, morbidamente diversi. Parlo di ritratti in condizione di luce controllata e treppiede, per chi, come me, non è appassionato di PP.

    Io infatti ho impressione di ritenere, guardando i grafici del contrasto e della nitidezza, che ci troveremo al cospetto di una elaborazione ulteriore della forza espressiva del 135 Art piuttosto che della capacità di lettura dei grigi intermedi propria dello spettacolare Nikon 105/1,4

    Un mediotele, non solamente da ritratto da interni, insomma.

    Che l'attacco per il treppiede con baionetta Arca, insomma, non sia solo al servizio del peso dell'obiettivo ma del suo utilizzo outdoor e indoor in occasioni ben differenti dal ritratto di una bella donna, per esempio, di una bella sportiva !

    Yulia-Lipnitskaya-2.jpg.c126fde8a8930cff87184d60d103bb17.jpg

    • Mi piace ! 1

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    A vederlo sembra piu' un concorrente del nikkor 200 f 2...

    Forse proprio perché il 105E e' recente e riuscito ( diffuso magari no ) punteranno ad altro rispetto allo "stile" dei precedenti ART.

    Per l'utilizzo con le belle sportive chissa' se faranno degli ART PF ?

     

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Le vostre posizioni sono tutte condivisibili ma da verificare sul campo.

    E in tal senso io mi sono già riservato il primo esemplare per Nikon disponibile in Italia, quando ... arriverà.

    Poi vi saprò dire effettivamente. Ma per non farmi dare dell'egoista, naturalmente siete tutti invitati (paganti) al primo test (in studio e in street se il clima lo consentirà. Ma io spero che per aprile il gelo lascerà il Nord d'Italia ... possibilmente anche prima ;) )

     

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Ammazza che bestione! Certamente avrà grandi qualità... dimensione a parte!

    In effetti non va però dimenticato che fare obbiettivi buoni e grossi.... "è facile". Il difficile è farli buoni e piccoli.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Nella progettazione di un obiettivo sicuramente le dimensioni sono uno dei parametri e farli piccoli complica la progettazione. Non so se avete notato ultimamente un fiorire di lenti asferiche , alla fuorite, a bassa dispersione, mentre prima era grasso che cola, quando progettavano un tele mettendoci un a o al max 2 lenti a bassa dispersione.

     Si anch'io vorrei obiettivi più compatti e grazie stabilizzatori d'immagine inserite negli obiettivi o nei corpi  macchina,  preferisco prendere un obiettivo meno luminoso, ma più leggero,se fatto bene. Per esempio il 300 Nikon f 2,8  sarà pure eccezionale ma non lo acquisterei mai. Se mi servisse preferirei il 300 F4, che mi sembra sia sufficientemente nitido.

     fare obbiettivi buoni e grossi.... "è facile". Il difficile è farli buoni e piccoli.

    Concordo farli piccoli è un vincolo supplettivo e talvolta il non rinunciare alla qualità massima, non ha soluzioni per poterli fare compatti.... almeno spero che sia cosi, tranne poi contraddirmi quando vedo alcune applicazioni eccellenti che occupano poco spazio e peso.

     

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Scusa Bernardo, ma il 300 2.8 l'hai mai usato? lo dico perché io si, per alcuni anni, e poi l'ho venduto per una momentanea perdita di lucidità. La più grande cazzata nel compra-e-vendi attrezzatura della mia vita di fotografo. Quello per cui serve il 300/2.8, semplicemente, il 300/4 non lo faceva, non lo fa e non lo farà!

    Relativamente alle dimensioni del "bestione" oggetto del topic, ricordo che è pesante più o meno come un 70-200/2.8.... rispetto al quale è parecchio più corto. Per questo non lo definirei un bestione. Aggiungendo che è improbabile che il suo utilizzatore tipo lo porti a più di 5' dall'auto e certo non lo porterà in cima all'Everest, che importanza vogliamo che abbia se pesa 1.6kg o 1kg o 0.6kg? Mentre facile facile piacerà o non piacerà per l'immagine che è capace di sfornare! 

    Tornando al 70-200/2.8, pure di quello molti dicono che è meglio il 70-200/4.....

     

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Che cosa non può fare il300 f 4 che invece fa il 300 F 2,8. L'ho usato qualche volta quello di un amico, ma non l'ho mai posseduto. Chi usa lunghe focali, ha evidentemente delle esigenze che io non ho. Però mi interessa la tua opinione.

    Io personalmente do' grossa importanza al peso, perchè ero uso a portarmi per 7 ore a tracolla macchina e obiettivi e molte volte ho maledetto di essermi portato il 180/2,8 perchè giàv con la f5 e   il 28/70 2,8 AFS mi doleva la spalla ( che sia stato questo a ledermi lo spinale?) e alla fine della giornata non aveva fatto neanche una foto col 180mm

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Il 300/2.8 rispetto al 300/4 ti da uno sfocato straordinario ed una molto più grande capacità di isolare il soggetto. Aggiungi che quando la luce è veramente bassa, cioè quando nel mio genere si possono fare foto molto speciali, consente di mettere a fuoco cose che a malapena vedi.

    Capisco perché dai importanza al peso, probabilmente molto più di quanto tu possa immaginare perché purtroppo conosco i limiti che l'inabilità fisica può portarci, ma non credo proprio che questa lente sia destinata a qualcuno che se la porti in spalla per 7 ore!

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Non credo che lancino obiettivi tirando a caso le caratteristiche. Ci saranno state ricerche di mercato che hanno incoraggiato questa scelta. Evidentemente il grande pubblico non è più spaventato da dimensioni e pesi ma piuttosto ben abituato alla qualità ottica. Poi noi guardiamo il capolavoro del Nikon 105 che in casa Canon non hanno, e li il Sigma non ha concorrenza. Io cmq sbaglierò ma vedo questo Sigma in studio, non al palaghiaccio. Per questo mi aspetterei un 70-200 coi fiocchi...

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Chiaro che nessun sano di mente si porta a spalla un 300 2,8. Quello che tu dici sulle differenze tra il 300 2,8 e 300 f4 sono chiare e lampanti a qualsiasi persona, ma certamente è una delle caratteristiche. Dall'altra parte della bilancia c'è comunque il prezzo, perchè altresì è vero che se fanno un 300 F2 , uno a qul punto sarebbe portato a prenderlo a un'apertura maggiore, ma tutto  ha un costo. Certo se uno vuole uno sfocato eccezionale non prende un 300 F4. Allo stesso modo uno può decidere di prendere un 50mm f2 oppure un 50 mm f1,2  e qui poi ce ne sono due di diaframmi di differenza. Certo sono scelte. Io ho semplicemente detto che non usando le lunghe focali se non ogni morte di papa, non acquisterei il 2,8, ma l'f4 perchè  pesa e costa di meno. In un obiettivo io apprezzo molto la capacità risolutiva a parità di prezzo. Lo sfocato mi interessa ma fino a un certo punto Forse per questo ti ho risposto velocementeche col 400 f4 potevi fare quello che fai col 300 F2,8:)

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti



    Ospite
    Al momento è chiuso a nuovi commenti

×