Jump to content

Lasciate un commento

Commenti e feedback sono fondamentali per indirizzare la redazione nella stesura degli articoli.
Lasciare un commento significa lasciare un segno del vostro passaggio, è un gesto nei confronti dell'autore, un segnale utile per gli articoli successivi.
Noi decidiamo le linee editoriali di Nikonland anche in base ai vostri commenti e feedback.
Non fate mancare il vostro apporto !

M&M M&M
  • M&M
    M&M

    Nuovo battery-grip per Nikon Z6 II e Z7 II - Nikon MB-N11

    EkNsDrrU0AAedfr.jpg.50318042731b3952257a7904d841cc6c.jpg.02495d019a2f6c00c0819b050e4eda1e.jpg

    disponibile da novembre 2020, prezzo di $399/€480, compatibile SOLO con Nikon Z6 II e Nikon Z 7 II, ad inserimento nel vano batteria con i contatti in cima (non sul fondello delle macchine).
    Alloggia due batterie EN-EL15a/b/c ed ha una presa USB-C ausiliaria per comunicazione e/o per ricarica

    1778830036.jpg.bfc2976c790aed94bd9f5d5d11602b5a.jpg

    aumenta considerevolmente l'altezza delle macchine e la presa con obiettivi seri.

    Z_6II_MB_N11_original.png

    Z_6II_Z_7II_MB_N11_2_original.png



    User Feedback

    Recommended Comments



    7 minuti fa, M&M ha scritto:

    Libero di farlo. ...

    . Ecco perché la meraviglia per il prezzo il più possibile onesto mantenuto da Nital.

    Più che onesto, al ribasso rispetto il 22% di imposta che volenti o nolenti al prezzo devono comunque aggiungere...

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Anche secondo me è un'ottima notizia il prezzo Nital e ringrazio. Il prezzo in sé di Nikon potrebbe anche essere eccessivo, ma è in linea con concorrenza e con precedenti BG, quindi non ci vedo nulla di strano... La mia D850 è attrezzata con grip e la prossima lo sarà allo stesso modo!

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Ottima la funzione di doppio charger (con le nuove ENEL15C) e cavetto usbc collegato ad un adeguato charger, che consente di non doversi portare appresso altro

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Per chi fosse interessato, sappiamo che in America sono in spedizione, qui in Italia arriveranno la settimana prossima.
    Quindi sentite il vostro negoziante.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Io, per l'acquisto di questo BG, sono indeciso. 
    Sicuramente valuto positivamente il fatto che abbiano ragionato considerando prioritariamente la funzionalità. Lo trovo molto ben pensato in relazione ai comandi, alla doppia batteria, all'ergonomia risultante ed alla possibilità, se ho capito bene, di attaccare un semplice caricabatterie esterno USB per ricaricare (magari non proprio quello del telefono, ma già se andasse quello dell'iPad...).

    E, altra cosa che noto: probabilmente con 2 EN-EL15C è del tutto superata la necessità di avere le EN-EL18C.

    Attendo le impressioni d'uso!

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    1 ora fa, Massimo Vignoli ha scritto:

    Io, per l'acquisto di questo BG, sono indeciso. 
    Sicuramente valuto positivamente il fatto che abbiano ragionato considerando prioritariamente la funzionalità. Lo trovo molto ben pensato in relazione ai comandi, alla doppia batteria, all'ergonomia risultante ed alla possibilità, se ho capito bene, di attaccare un semplice caricabatterie esterno USB per ricaricare (magari non proprio quello del telefono, ma già se andasse quello dell'iPad...).

    E, altra cosa che noto: probabilmente con 2 EN-EL15C è del tutto superata la necessità di avere le EN-EL18C.

    Attendo le impressioni d'uso!

    serve un charger da 30W di uscita.

    Lo trovi sui telefoni coreani come gli Xiaomi &C  

    Ma un 85/1,2 un 70-200/2,8 o un 200-600 sono ingestibili a mano libera se non col battery grip.

    Nessuno può pensare il contrario.

    Queste mirrorless arrivano a reggere gli 1,8 a mano libera, in verticale, senza nocumento.

    Poi certo se uno scatta in uno shooting 100 foto, va bene tutto.

    Per grosso impegno di scatto...è semplicemente imprescindibile, sia su una Z che su una alfa...

     

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    2 ore fa, Max Aquila ha scritto:

    Ma un 85/1,2 un 70-200/2,8 o un 200-600 sono ingestibili a mano libera se non col battery grip.

    Nessuno può pensare il contrario.

    Queste mirrorless arrivano a reggere gli 1,8 a mano libera, in verticale, senza nocumento.

    Poi certo se uno scatta in uno shooting 100 foto, va bene tutto.

    Condivido al 100% che queste Z sono troppo piccole per dare confort quando usate con lenti pesanti, a mano libera, per più di pochi minuti. Ma non sono così drastico, non lo reputo impossibile.

    Io stesso mi sono adattato e, con la basetta smallrig, riesco a fare sessioni di ore e migliaia di scatti con il 70-200 ed il 500PF. E da centinaia, a mano libera, con il 500/4 (dove lo sforzo maggiore non è nella mano destra ma nelle spalle, soprattutto la sinistra, sulle quali ho dovuto lavorare un po’ con i pesi). E pensa che il mio amico Marco usa la Z6 senza basetta a mano libera con il 600/4 (è un marcatonio alto 1.90).

    Ma capisco bene che al crescere del tempo, e con tanti scatti come i tuoi e quelli di Mauro che non vi riposate un attimo, il disagio e lo sforzo cresca esponenzialmente. E che la giusta impugnatura sia una comodità difficile a cui rinunciare.... se appena è possibile! senza per forza pensare di evitarli tendiniti o malanni vari.

    La mia perplessità è più collegata a vedere l’assemblaggio. Ho usato per un mucchio di tempo la D700 e la D300 con il BG, ma mi sono piaciute molto meno della D4 e D5, perché l’insieme risultava troppo alto. Qui sono curioso di provarla, perché il fatto che la Z di suo sia così piccola, probabilmente lo eviterà. Vorrei sostanzialmente confrontare l’altezza della Z+BG con il quella della D5 per capire se sarà un “finalmente a casa” o una soluzione “in attesa di” un corpo nativamente fatto così. E per quello alla D810 ed alla D500 il BG non l’ho mai comprato.

     

    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    17 minuti fa, Massimo Vignoli ha scritto:

    Qui sono curioso di provarla, perché il fatto che la Z di suo sia così piccola, probabilmente lo eviterà

    non ci avevo pensato a questo ed effettivamente potrebbe funzionare , anche io non amo molto i BG , pero..
    anche perchè la prenderei piu per gli umani che per altro , ed io sono abituato a scattare senza tenere le mani sull'ottica 

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Ho fatto un po' di misure calcoli. Se non ho sbagliato nulla, la Z6 con questo battery grip, dal fondello al pulsante di scatto, sarà alta esattamente come la D5!
    Molto interessante!!!

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    3 minuti fa, Massimo Vignoli ha scritto:

    Ho fatto un po' di misure calcoli. Se non ho sbagliato nulla, la Z6 con questo battery grip, dal fondello al pulsante di scatto, sarà alta esattamente come la D5!
    Molto interessante!!!

    Massimo... fosse anche più alta di un cm... credimi... dopo due anni non ne posso più di gabbiette di metallo che tintinnano con la fibbia delle tracolle...

    Tendinite in agguato a parte.

    Lascia da solo il tuo amico schwarzenegger col 500/4 a mano libera

    Compralo: peraltro tu ai tele aggiungi anche l' FTZ...

    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    La mia potrebbe essere una considerazione banale, ma me lo son sempre chiesto: una ML per funzionare ha bisogno della batteria. Acquistando un Battery Grip la capienza totale diventa di due batterie

    Vantaggio: si migliora la presa specie x impiego dei tele ed aumenta la capacita'- Svantaggi: ulteriore spazio d'uso che aumenta considerevolmente le dimensioni totali del corpo macchina. Basta vedere le foto del corpo della Z6e Battery montato.

    Ora io mi dico: inserendo il Battery Grip viene vanificato operativamente il vano naturale della batteria( impugnatura) e quindi si  avrebbe il guadagno di SOLO una batteria( sempre max due si posson uilizzare).

    Ma possibile che nel 2020 con tutte le tecnologie esistenti e, considerando gia' che nell'interno della ML vi sono schede con circuiti stampati e l'altezza utile della slitta ove sono allocate le due batterie  e' la meta' di quella del Battery, non si riesca a produrre una batteria capiente  di capacita' simile alle attuali o potenziata magari ma che sia pero' lunga e schiacciata da posizionarsi in fondo al corpo macchina?  Cosi' facendo si riduce di molto l' ingombro in altezza dello spazio utile.e si utilizza nel contempo la batteria di serie che rimane al suo posto nella impugnatura.. Naturalmente i comandi andrebbero allocati comunque ai bordi nella falsariga del modello della Z9 ( pulsante di scatto nell'angolo) e ia circuitazione collegata con tecnologia stampata alla parte superiore. Molto spazio e' sprecato in agganci, rotelle, ed altro.

    Scusate, non e' una provocazione (NON FUCILATEMI) ma una semplice riflessione migliorativa( la silouette sarebbe molto piu' contenuta dell'attuale altezza totale del binomio ML-Battery)..

    Edited by riccardo55

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    18 minuti fa, riccardo55 ha scritto:

    La mia potrebbe essere una considerazione banale, ma me lo son sempre chiesto: una ML per funzionare ha bisogno della batteria. Acquistando un Battery Grip la capienza totale diventa di due batterie.

    Vantasggio: si migliora la presa specie x impiego dei tele ed aumenta la capacita'- Svantaggi: ulteriore spazio d'uso che aumenta considerevolmente le dimensioni totali del corpo macchina. Basta vedere le foto del corpo della Z6e Battery montato.

    Ora io mi dico: inserendo il Battery Grip viene vanificato operativamente il vano naturale della batteria( impugnatura) e quindi si  avrebbe il guadagno di SOLO una batteria( sempre max due si posson tuilizzare).

    Ma possibile che nel 2020 con tutte le tecnologie esistenti e, considerando gia' che nell'interno della ML vi sono schede con circuiti stampati e l'altezza utile della slitta ove sono allocate le due batterie  e' la meta' di quella del Battery, non si riesca a produrre una batteria capiente  di capacita' simile alle attuali o potenziata magari ma che sia pero' lunga e schiacciata da posizionarsi in fondo al corpo macchina?  Cosi' facendo si riduce di molto l' ingombro in altezza dello spazio utile.e si utilizza nel contempo la batteria di serie che rimane al suo posto nella impugnatura.. Naturalmente i comandi andrebbero allocati comunque ai bordi nella falsariga del modello della Z9 ( pulsante di scatto nell'angolo) e ia circuitazione collegata con tecnologia stampata alla parte superiore. Molto spazio e' sprecato in agganci, rotelle, ed altro.

    Scusate, non e' una provocazione (NON FUCILATEMI) ma una semplice riflessione migliorativa( la silouette sarebbe molto piu' contenuta dell'attuale altezza totale del binomio ML-Battery)..

    Sai quanto è vero e quante cose da razionalizzare ci sarebbero.

    Ma se per ottenere una forma ergonomica dobbiamo bussare al vecchio styling, perché sti giapponesi non sono proprio in grado di progettare qualcosa di bello, innovativo e funzionale?

    Basti dire che negli anni Settanta chiamarono Giorgetto Giugiaro per la F3

    Con risultati da fiat Panda, eh... Nonostante i fan... 

    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Oggi ancora va di moda il look anni Cinquanta con le saponette che scimmiottano Olympus e Leica di allora

    Come se nel 20quasi21 (non lo scrivo più quel numero) non avessimo diritto a qualcosa di più attuale per forma e materiali.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Si vendono pochi battery grip sul totale. Una batteria non standard da vendersi in 13 pezzi costerebbe 300 euro.

    Qui si usano batterie standard, che abbiamo già. Idem il carica batterie.

    O no ?

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    15 minuti fa, M&M ha scritto:

    Si vendono pochi battery grip sul totale. Una batteria non standard da vendersi in 13 pezzi costerebbe 300 euro.

    Qui si usano batterie standard, che abbiamo già. Idem il carica batterie.

    O no ?

    riccardo contestava la forma barocca con la fake battery dell'impugnatura che entra nell'alloggiamento per realizzare il contatto: con tutto quello spazio sprecato, ci sarebbe entrata anche la terza EN-EL15...

    In effetti ci potrebbero essere altre soluzioni (si parla di architettura degli spazi) per non fare alzare in eccesso l'insieme fotocamera + battery grip.

    Sappiamo che c'è chi misura al cm tenendo monoblocco come le F5/D5 come riferimento assoluto.

    Probabilmente si potrebbe fare di più e meglio.

    E già che arrivano questi MBN11 reputiamoci esauditi: due anni fa ci pigliavano per matti tutti i sonici e fujytivi quando auspicavamo un battery grip come Nikon comandi

    • Like 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Mi pare che Riccardo si riferisse alla possibilità di dotare di serie le ML di una batteria ben più prestante delle attuali posizionandola in fondo al corpo macchina anziché lateralmente e sfruttando il maggiore spazio disponibile dalla larghezza di esso.

    I vantaggi sarebbero molteplici: un body in assoluto più ergonomico perché più alto dell'attuale e meno ridondante nell'ingombro rispetto al corpo+battery grip aggiuntivo, ed un'autonomia di funzionamento molto più estesa grazie alla generosa batteria disponibile.

    Salvo per coloro che pensano che piccolo è bello.

    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Ricordiamoci che Z6 II e Z7 II sono identiche alle Z6 e alle Z7.
    Per fare cose diverse, si sarebbero dovute riprogettare del tutto.

    E non a questi prezzi.

    In ogni caso, le batterie le fanno in tre al mondo : gli altri assemblano solo le scatole.
    Chiedere elementi conformal significa moltiplicare per 10 il prezzo di ogni elemento.
    Chiedete a quelli che fanno automobili elettriche.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    2 minuti fa, M&M ha scritto:

    Ricordiamoci che Z6 II e Z7 II sono identiche alle Z6 e alle Z7.
    Per fare cose diverse, si sarebbero dovute riprogettare del tutto.

    E non a questi prezzi.

    In ogni caso, le batterie le fanno in tre al mondo : gli altri assemblano solo le scatole.
    Chiedere elementi conformal significa moltiplicare per 10 il prezzo di ogni elemento.
    Chiedete a quelli che fanno automobili elettriche.

    Boh: mi pare che in Cina chi costruisce batterie al litio non si rivolga  ai tre che dici tu.

    E che sul mio telefono Xiaomi da 140 euro ci sta una batteria al litio da 5Ah, mentre il powerbank con cui alimento la Z6II via USB-C abbia tre elementi che ne portano la capacità a quasi 27 Ah, anche questo è un fatto.

    Diciamo che potrebbero cominciare a pensarci, di innovare in qualche senso.

    Ma probabilmente ciò non sarà mai: chi acquista fotocamere oggi, lo fa pensando a ieri.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    XIAMO quando ordina le batterie (da uno di quei tre produttori) non le prende a numero, ma a container.
    Nikon é costretta a contarle, casomai ne consegnino una decina in meno ...

    Meno male che si è standardizzata sulla EN-EL15(c).
    Le innovazioni è bene che si impegnino a farle su fronti più produttivi, tipo il software.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    1 ora fa, Max Aquila ha scritto:

    riccardo contestava la forma barocca con la fake battery dell'impugnatura che entra nell'alloggiamento per realizzare il contatto: con tutto quello spazio sprecato, ci sarebbe entrata anche la terza EN-EL15...

    In effetti ci potrebbero essere altre soluzioni (si parla di architettura degli spazi) per non fare alzare in eccesso l'insieme fotocamera + battery grip.

    Sappiamo che c'è chi misura al cm tenendo monoblocco come le F5/D5 come riferimento assoluto.

    Probabilmente si potrebbe fare di più e meglio.

    E già che arrivano questi MBN11 reputiamoci esauditi: due anni fa ci pigliavano per matti tutti i sonici e fujytivi quando auspicavamo un battery grip come Nikon comandi

    Esatto. E' la forma barocca che, se annegata nel corpo lo aumenterebbe ma non di troppo. Molto e' perso nello chassi' e a ben vedere anche con batterie standard non si perde molto in altezza. La slitta non ha un grosso volume. Tutto il resto sarebbe superfluo ( i comandi rimangono).In effetti guadagnare in totale solo una batteria e' poco.Bella cosa era avere batteria in impugnatura e due sul fondo. Ma e' utopia? Ai posteri l'ardua sentenza.

    Edited by riccardo55
    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    3 ore fa, M&M ha scritto:

    XIAMO quando ordina le batterie (da uno di quei tre produttori) non le prende a numero, ma a container.
    Nikon é costretta a contarle, casomai ne consegnino una decina in meno ...

    Meno male che si è standardizzata sulla EN-EL15(c).
    Le innovazioni è bene che si impegnino a farle su fronti più produttivi, tipo il software.

    non è che le innovazioni si fanno su una cosa si e l'altra no.

    Si innova se si vuole: in questo ambito mi pare ci sia una contrazione di richiesta da parte del pubblico. Si accontentano tutti di modellini e repliche del passato.

    Anzi...vogliono le misure identiche di cose con le quali si sono trovati a loro agio.

    Io pure: ma ho 56 anni e ormai potrei limitarmi ad accontentarmi di ciò che ho.

    Le aziende innovano se ci sono i presupposti: al vertice, sicuramente, la domanda.

    In questo momento pare proprio che Nikon, invece, stia riprogettando alcune funzioni delle sue fotocamere, sopratutto in ambito di protocolli di trasmissione del segnale: ci sono incappato io con i flash Godox e tu con Helicon Remote... che non funziona sulla 6II e i progettisti ancora non riescono ad adeguarlo.

    Speriamo che questi sforzi siano miranti a innovare e non solamente a ...proteggersi.

    Diversamente sarebbe veramente cinico: non produci flash e inibisci dall'utilizzo di flash di terze parti, non produci software e impedisci l'uso di altri e ben funzionanti...:signorno:

    insomma...ssSavonarola...ecchè!

     

     

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites


×
×
  • Create New...