Jump to content

Lasciate un commento

Commenti e feedback sono fondamentali per indirizzare la redazione nella stesura degli articoli.
Lasciare un commento significa lasciare un segno del vostro passaggio, è un gesto nei confronti dell'autore, un segnale utile per gli articoli successivi.
Noi decidiamo le linee editoriali di Nikonland anche in base ai vostri commenti e feedback.
Non fate mancare il vostro apporto !

M&M M&M
  • M&M
    M&M

    Nikon Z6s e Nikon Z7s : rumors

    BANNER.thumb.jpg.296d0a2be2f12be3d95e06f8ca736d41.jpg

     

    Ne parliamo già da luglio ma è giunto il momento di approfondire il discorso in vista di un probabile annuncio atteso - ma non confermato - per il mese di ottobre 2020.

     

    Nikon ha lanciato da poco la Nikon Z5 che noi abbiamo provato diffusamente. Ma si tratta indubbiamente della entry-level delle Nikon full-frame.

    Canon ha invece proposto due fotocamere dichiaratamente ed effettivamente professionali che al momento sono introvabili : in America la prossima consegna di Canon EOS R5 è attesa per ... il 20 ottobre.
    E prossimamente proporrà almeno una videocamera ad ottiche RF della serie C.


    Sony dal canto suo ha messo sul mercato una nuova videocamera serie Alpha che pone diversi nuovi riferimenti per la linea Alpha che verranno ripresi da almeno altre due fotocamere attese per l'inizio del 2021 (la versione ad alta risoluzione - idealmente la A7R V) e per la seconda metà del 2021 (idealmente la A7 IV).
    Porteranno due nuovi sensori ottimizzati per il video e per le prestazioni. E, almeno la prima, un corpo professionale, tanto atteso da molti intenzionati ad adottare Sony ma insoddisfatti dei corpi compatti delle alpha, A9 inclusa.

    Nikon non potrà stare a guardare se, come si pensa e si spera, la primavera 2021 porterà una ripresa del mercato, oggi ancora molto depresso anche - ma non solo - a causa del Covid e della crisi economica indotta.

    Pensiamo, pur senza averne le fonti, che Nikon abbia già prototipi di una prossima generazione di fotocamere - Z8 e Z9 o una combinazione delle due in un solo corpo - in grado di proporre finalmente una Z professionale.
    Ma questa la vedremo tra un anno o giù di li, mentre dovrebbero essere in vendita e non solo annunciate, le due Z6 e Z7 in versione S.

    In casa Nikon la serie S è generalmente considerata un "semplice" perfezionamento del modello precedente. Spesso con aggiornamenti marginali (vedi D4s su D4), a volte con miglioramenti sostanziali (vedi D3s su D3 o, andando indietro nel tempo, F801s su F801).

    Delle due macchine si parla sin da luglio e naturalmente non ci sono conferme. Noi ne parliamo per sentito dire ma non abbiamo alcuna fonte interna ufficiale. Detto a scanso di equivoci, le nostre sono tutte notizie colte sul web o nostre congetture credibili.

    • i sensori saranno i medesimi degli attuali. Un cambio di sensore autorizzerebbe da solo a cambiare la denominazione delle macchine : quindi 24 megapixel per la Z6s e 45 megapixel per la Z7s
    • il corpo sarà sostanzialmente lo stesso con piccole modifiche atte a consentire di avere :
    • un battery grip normale con comandi per lo scatto in verticale (noi supponiamo che però avrà la stessa logica di quello attuale, con l'adattatore ad inserimento nel vano batterie, non del tutto esterno come quello di D850 e D500, riservato alle macchine professionali. Potremmo essere smentiti ma siamo altrettanto certi che il nuovo battery grip - che non sarà compatibile con Z5, Z6 e Z7 - porterà due batterie EN-EL15c, senza consentire una terza batteria interna. Ma lo vedremo all'annuncio)
    • due slot di memorie (quasi certamente uno CFexpress e uno SD UHS-II, con scarsissime possibilità di avere due slot identici per CFe, opzione per ora destinata alle sole D5 e D6 secondo Nikon)
    • nuove funzioni video a partire dalla modalità 4K6p
    • un nuovo mirino elettronico da 5.76 milioni di punti stesso mirino attuale
    • un nuovo processore che viene indicato come un dual Expeed (doppio processore, non si sa se funzionante in parallelo o con funzionalità separate stile D6/D500/D850 : uno per le funzioni generali e uno per l'autofocus)
    • la nuova batteria EN-EL15c ricaricabile via USB-C con la macchina in funzione (modalità non compatibile sulle Z6 e Z7 perchè richiede una elettronica aggiornata, presente invece sulla "piccola" Z5)

    non sappiamo se le due nuove Z avranno un autofocus ridisegnato né se ci saranno funzionalità a differenziarle una dall'altra.

    Presumiamo che i prezzi saranno allineati rispettivamente con quelli di lancio di Z6 e Z7 due anni fa e che quindi le Z6 e Z7 residue saranno mantenute a sconto.

    Non sappiamo se ci sarà un nuovo obiettivo da kit, tipo l'anticipato Nikkor Z 24-105/2.8-4 S che spaccherebbe certamente il mercato fronte Nikon.
    Sarebbe certamente fantastico ma non vorremmo alimentare false promesse, viste le aspettative che sappiamo ci sono per questo zoom ad alte prestazioni.

    Insomma, al netto della verifica delle effettive nuove prestazioni (specie lato AF e buffer, carenti sulle attuali Z, senza distinzioni ma in particolare sulla Z7 realmente la meno performante su questi versanti, pur considerando nel dovuto modo il suo fantastico sensore) le due nuove macchine avrebbero molte potenzialità di mercato.

    Ma non abbastanza da tenere la fascia alta delle proposte Nikon al sicuro. Perchè pur eccellente la D850 non può essere sostituita del tutto da una Z7 e nulla in casa Nikon può essere paragonata alla nuova D6.
    Che stenta nelle vendite solo perchè le aspettative per una mirrorless da 7390€ sono ben altre !

    Ecco perché se guardiamo con estremo interesse al lancio - speriamo ravvicinato, già a metà ottobre - di queste nuove Z6s e Z7s, pensiamo che il 2021 dovrà portare almeno una Z realmente professionale in tutte le sue potenzialità.

     



    User Feedback

    Recommended Comments

    Dunque, l'ho già scritto ma riepilogo il mio pensiero qui.

    Credo che questo aggiornamento ci voglia "come il pane" se insieme alle omissioni del lancio originale di Z6 e Z7 prima serie (unico slot di memoria e battery-pack al posto di battery-grip) si aggiungerà un aumento di prestazioni importanti :

    - lato autofocus, ancora non pienamente maturo, forse per carenze di capacità di elaborazione
    - lato buffer che pur sfruttando la velocità delle CFexpress è inadeguato ad un uso continuo (con la Z7 che è mortificante !)
    - sulle prestazioni del mirino elettronico che alla raffica più elevata diventa scattoso con effetto moviola e con un lag che rende impossibile seguire l'azione ravvicinata nello sport

    solo così i due aggiornamenti saranno giustificati. E probabilmente solo per una piccola parte di chi ha già Z6 e/o Z7. O per convincere chi sinora non ha voluto provare le Z per le loro carenze apparenti.

    Ma per avere macchine realmente all'altezza delle reflex professionali Nikon (D6-D850-D500) si dovrà attendere una nuova generazione, speriamo non più tardi del 2021.

    Io ho già venduto la mia Z6 dopo 163.000 scatti e la avvicenderò con una Z6s.
    Non penso di cambiare per il momento la Z7 perchè l'ho relegata alle foto di studio e perchè ho in realtà più bisogno di una fotocamera d'azione che non mi faccia pensare di comperare la D6.
    Nell'attesa che arrivi una Z della classe della D6, per la quale dovremo, temo, attendere due o tre anni.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Concordo in toto. L'aggiornamento del processore (meglio ancora se si confermasse uno solamente dedicato all'autofocus, elemento che si sta rivelando come il più di richiamo tra le caratteristiche di una fotocamera) porterà qualche miglioramento, se non altro nella velocità di interpretazione della scena. Se questo porterà a lievi o grossi miglioramenti nell'autofocus lo scopriremo solamente quando qualcuno la potrà testare, ma intanto incrocio le dita.

    • Like 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Per me meglio oggi delle Z6s e Z7s che correggano di difetti della prima serie aggiungendo qualcosa in più sul fronte AF ad un prezzo più umano che una superZ costosissima seppure potentissima.
    Ovviamente la Z9 è un prodotto che fa da traino, dona lustro e tiene il marchio ai vertici della categoria; ma vedo che la maggioranza dei fotoamatori sta tenendo i soldi in tasca, senza scordare il mercato in forte sofferenza; forse oggi è meglio per Nikon cercare le vendite che i primati.

    A me non piace l'idea del doppio slot misto ma se questo deve essere il compromesso per avere altri vantaggi mi sta benissimo. Ma io ho anche pretese più basse rispetto a Mauro o ad un fotografo d'azione.

    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Se la Z6s avesse le caratteristiche descritte da Mauro sarebbe una gran macchina a quel prezzo. Di sicuro potrebbe essere il corpo praticamente perfetto per la maggior parte di quelli che non hanno  esigenze specifiche e che non spenderebbero il doppio per una macchina non doppiamente performante in tutto e con specifiche anche sovrabbondanti ma costose. Quindi potrebbe facilmente trainare le vendite dando ossigeno in attesa delle vere Pro che comunque avranno volumi di vendita facilmente inferiori visto il trend dei prezzi di Cannon e Sonny.

    P.S. Quella Z6S descritta da Mauro + pixel shift e sarebbe definitiva per una percentuale di utenti molto molto alta.

    • Like 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    13 ore fa, M&M ha scritto:

    Io ho già venduto la mia Z6 dopo 163.000 scatti e la avvicenderò con una Z6s.
    Non penso di cambiare per il momento la Z7 perchè l'ho relegata alle foto di studio e perchè ho in realtà più bisogno di una fotocamera d'azione che non mi faccia pensare di comperare la D6.
    Nell'attesa che arrivi una Z della classe della D6, per la quale dovremo, temo, attendere due o tre anni.

    Io per decidere devo vedere cosa esce, perché sono meno confidente di te che la Z6s mi faccia lasciare la D5. Allo stesso tempo vorrei, disponibili grandangoli adeguati, prendere un corpo a grande risoluzione, quindi Z7 o Z7s.

    Quindi per me sono in ballo 3 alternative:
    * Entrambe e vendo D5 e Z6 -> poco probabile, ma è quello che vorrei poter fare!
    * Z7s, da affiancare -> se la reattività raggiungesse quella della attuale Z6, facendola diventarela mia "landscape machine" per i prossimi 10 anni.
    * Z7, da affiancare -> soluzione tattica con l'occhio al portafogli, se ancora la Z7s "non fosse a livello", e con la differenza di costo butto in bundle questo inverno una settimana in Scozia, a battezzare sui cairngorms il 14-24 sulla Z7 ed il 500PF sulla Z6, in caccia di albe, tramonti, cervi, lepri e pernici.

    Questo autunno, Nikon è veramente spumeggiante, ci vorrebbe la possibilità di andare a fotografare. Vengono in mente certe parole...
    ...se sia più nobile all'animo sopportare gli oltraggi, i sassi e i dardi dell'iniqua fortuna, o prender l'armi contro un mare di problemi e combattendo disperderli...

    speriamo che i pianeti si riallineino, che di questo 2020 non se ne può più!!!!

     

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Nuove voci, ovviamente ufficiose ... confermerebbero che le due macchine hanno sostanzialmente lo stesso corpo e lo stesso tutto di quelle attuali, tranne la scheda madre (per permettere l'interfaccia con due schede di memoria, il battery-grip e la nuova dotazione di processori, oltre ad un buffer maggiorato).
    Ma stesso mirino, stesso display posteriore, stessi comandi.

    Sembra confermato :

    - il video 4K60p
    - raffica maggiorata
    - autofocus migliorato (specie nelle funzionalità di riconoscimento di faccia e occhi dei mammiferi)
    - un miglioramento generale dell'interfaccia utente (qualunque cosa significhi).

    Verrebbe promesso uno sviluppo di nuove funzionalità via firmware aggiornati (anche qui, non si sa a cosa si faccia riferimento).

    La nuova Z6 sarebbe l'ultima Nikon full-frame con il sensore da 24 megapixel che evidentemente è uscito di produzione.

    Le prossime fotocamere partirebbero tutte da 45 megapixel (probabilmente per consentire l'8K e la standardizzazione delle forniture).

    • Like 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Per me è già abbastanza così, specialmente se i prezzi sono decenti già in partenza.
    Continuo a puntare ad una Z7s ( e al 70-200 s ).
    Comunque queste voci così insistenti mi fanno pensare che manchi davvero poco all'annuncio ufficiale. Il che vuol dire che per Natale saranno nei negozi e che a marzo 2021 saranno già oggetto di qualche campagna sconti.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Se cercano di venderle ad un prezzo superiore a quello di lancio dei modelli I, rimarranno con i magazzini pieni.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    L'upgrade del mirino mi sarebbe interessato davvero molto, continuo a sperarci.

     

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Sarei interessato alla Z7s...attendo con curiosità!! Certo l'upgrade del mirino sarebbe ottimo...ma forse è pretendere un pò troppo! Sperem! E spero nel bundle Z7s+FTZ+24-70 f4....troppo?!!

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Anch’io sono interessato alla Z7s e al battery pack.

    Per le ottiche, sono attualmente a posto, aspetto il moltiplicatore 2x.

    in futuro vedremo il 24-105, potrei cambiare il mio 24-70.

    Edited by PaoloBC

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Secondo me il bundle lo faranno di sicuro sgambi! Il mirino in sé per me va già bene quello che c'è, come schermo, non vuol dire che migliorando quello che c'è sotto non migliori anche lui, come reattività... Chissà!

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Il lag, l'oscuramento e l'effetto moviola ad alti frame rate sono limiti ben più importanti all'atto pratico di una risoluzione marginalmente superiore (parlo del mirino).

    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    E' piuttosto concreta la possibilità che le due macchine NON si chiamino Z6s e Z7s ma Z6 II e Z7 II

    La qual cosa avrebbe senso se Nikon vuole mantenere in linea questi modelli anche con aggiornamenti successivi e per non esaurire i numeri fino al 9 ...

    Io sinceramente preferirei così, così capiremmo al volo di che tipo di modello e in che fascia si colloca per tutte le future macchine.

    Naturalmente questo non cambierebbe la sostanza : si tratterà sempre di aggiornamenti "minori".
    Un pò come quello richiamato tra D800 e D810 o tra D3 e D3s.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Anch'io preferisco questa nomenclatura. Però a questo punto si perde il principio di piccola evoluzione rispetto a grande evoluzione, dovrà essere il marketing a farlo notare. Siamo sicuri che allora le regole che avevamo dato per certe, come l'uso dello stesso corpo, siano ancora valide? Potrebbe esserci una piccola sorpresa, magari?

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Ultime notizie :

    l'annuncio sarà il 14 ottobre alle ore 21:00 (ore di Tokyo, quindi alle 14:00 qui da noi)

     

     

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites


    Guest
    This is now closed for further comments

×
×
  • Create New...