Jump to content
  • M&M
    M&M

    Nikon e la prossima Canon EOS R5

    E' raro, rarissimo che su Nikonland si scriva un articolo a proposito di un prodotto di un'altra casa, salvo che non possa essere correntemente utilizzato con una Nikon.
    Non è per snobismo o per preconcetto, solo per mancanza di esperienze di prima mano con apparecchi magari di altissime prestazioni ma che noi nikonisti molto onestamente non siamo in grado di valutare approfonditamente come siamo soliti fare con le nostre Nikon.
    Questione di onestà intellettuale in fondo, che ci piacerebbe fosse comune anche da altre parti.

    Ma capita che un annuncio ci colpisca particolarmente e mai come in questo caso, avvenuto già il 29 gennaio ultimo scorso, dello sviluppo di una nuova Canon professionale.

    Della Canon EOS R5, mirrorless di fascia professionale, ufficialmente in sviluppo e il cui lancio commerciale resta per ora solo un'ipotesi cui il lockdown dovuto al Covid19 certamente non sta giovando, si sapeva già molto.
    Ma ieri, 20 aprile 2020, Canon nel lanciare una nuova videocamera serie C (macchina da 11.000 dollari circa) ha voluto ulteriormente approfondire le specifiche.
    Di fatto al momento si ignora solo l'effettiva risoluzione del sensore, che non potrà comunque che essere di alto livello, non fosse altro che per ottenere il promesso video 8K ci vogliono proprio al minimo più di 36 megapixel.

    Ma tutto il resto è noto :

    • modello equivalente per posizionamento ad una reflex Canon EOS 5D Mk IV
    • corpo superiore alle attuali mirrorless Canon
    • doppio slot di memoria, CFexpress ed SD di tipo UHS-II
    • IBIS (il nostro stabilizzatore integrato) a 5 assi sul sensore
    • video 4K con memorizzazione interna (non richiede recorder esterni come per la Nikon Z6) fino a 120 fps con Canon Log a 10 bit e codifica H.265, ma disponibile in esterno anche a 60 fps (attualmente solo la Panasonic S1H dispone di 4K a 60 fps)
    • il rinomato autofocus Canon "dual pixel", disponibile anche in video
    • riconoscimento di volti e occhi di umani e animali (anche uccelli)
    • nuovo sensore
    • video 8K e 4K senza crop (le attuali mirrorless Canon croppano il video, cioè riducono l'angolo di campo delle ottiche impiegate)
    • joistick (al posto della strana barra della Canon R)
    • fino a 12 scatti al secondo con otturatore meccanico, 20 con quello elettronico
    • batteria potenziata rispetto alle attuali

    quelli sopra sono dati ufficiali, disponibili sul sito Canon.

    I rumors parlano poi di commercializzazione da luglio 2020 (salvo ritardi dovuti a logistica e fermo macchine), nuovo sensore da 45 megapixel Canon. Mirino da 5 megapixel e wi-fi avanzato da 5GHz.

    Non solo, la macchina è stata registrata e già mostrata in pubblico, sebbene "blindata" e ci sono le foto ufficiali a disposizione di tutti, non sono dei leaking :

    eos-r5-development-announcement.jpg.85e5026c0247daaec46cbc7776685368.jpg

    in teca all'ultima fiera prima del lockdown mondiale

    jkLeKSEqr8SYPjHfjgWykd.thumb.jpg.f587963bf80dfecc04a3f6df04206f96.jpg

    foto di presentazione

    Screen_Shot_2020-02-12_at_20_52_36.thumb.png.194dcfca8d5373a98c190f66155b70c2.png

     

    naturalmente il marketing ha ottenuto l'effetto sperato con il primo annuncio e il richiamo di ieri.
    La stampa specializzata (Dpreview in testa) e i tanti youtubers, bloggers, e "ciarlers" vari di tutto il mondo non parlano che di questo.

    E i canonisti che sono la maggioranza nel mondo (fino ai 2/3 degli acquirenti di macchine fotografiche) non fanno altro che domandarsi quanto potrà costare una bestia del genere.

    Non fa parte del nostro ruolo insinuarci in queste discussioni, anche perchè abbiamo l'abitudine di parlare dopo che abbiamo provato una cosa e verificato che effettivamente mantenga ciò che promette.
    E nel caso di una Canon sarà veramente molto difficile che ci capiterà di provarla dal vero.

    Ma resta il fatto che se le prestazioni saranno effettivamente all'altezza degli annunci, le potenzialità di una simile macchina sono tali da alzare enormemente le potenzialità dei fotografi e dei videografi che se ne doteranno.
    E al contempo elevare le aspettative di tutti gli utenti degli altri marchi che resteranno tranquillamente a casa loro (è certamente il nostro caso che non intendiamo a nessun titolo privarci del piacere di continuare a fotografare con Nikon di qui alla fine dei nostri giorni), attendendosi anche dal loro fornitore apparecchi equivalenti o, almeno, dello stesso segmento.

    Ecco il motivo di questo articolo - che non vuole certo ragionare dei fatti di casa altrui, con il massimo rispetto per Canon, Sony, Fujifilm e qualsiasi altro produttore mondiale sia di fotocamere che di aspirapolveri, forni a microonde e arricciacapelli - ma di di ragionare di cosa Nikon si sentirà obbligata a fare per rispondere.

    La posizione di Nikon, le Nikon Z6, Z7 e Z50

    A metà estate le Nikon Z6 e Z7 compiranno due anni.
    Di fatto pensiamo che la Z7 sia già stata tolta dalla produzione e sia il prossimo modello destinato ad essere avvicendato.
    La Z6 con il firmware 3.0 si avvia ad una splendida maturità.

    Ma i tempi sono altrettanto maturi per una nuova generazione di mirrorless che avviino Nikon realmente verso il proprio futuro che non potrà certo essere sostenuto dalla pur bella D780 e dalla D6 (quando questa effettivamente uscirà sul mercato e in quantità accettabili per fare la differenza. Probabilmente la D6 nasce già troppo vecchia ed arriverà tardi anche solo per essere ricordata).

    Credo che le potenzialità del video 8K, al di là degli sforzi della TV giapponese e dei produttori di televisori per essere pronti con l'appuntamento delle Olimpiadi di Tokyo (le prime ad essere trasmesse in 8K), posticipate a causa del virus al 2021, impressionino più in teoria che in pratica.
    Già sfruttare al meglio il 4K è complicato ed impegnativo e per la maggior parte dei lavori - anche commerciali - in fondo il 2K basta.

    Ma la potenza necessaria per fare l'8K (anche se limitato a 30 fps) è 4 volte superiore a quella necessaria per il 4K.
    E come sottoprodotto si ottiene una potenza extra per tutti i compiti di ogni giorno, a partire dal 4K ad alta frequenza per andare ai 20 scatti al secondo in pieno autofocus ed esposimetro promessi dalla Canon EOS R5.

    Prestazioni in linea con l'ammiraglia reflex Canon 1DX Mk III che pure è già in commercio sebbene temporaneamente priva di ... lavoro.

    La struttura del corpo, la dichiarazione che altro non è se non una Canon EOS 5D Mk V, l'utilizzo di due slot di memoria di cui uno CFexpress fanno capire dove dovrà andare Nikon per porsi allo stesso livello.
    Non è solo una questione di marketing, non è solo una questione di prestigio. Oggi per vendere devi proporre modelli d'eccellenza, non è più tempo di aggiornamenti laterali o parziali.

    Le aspettative di tutti i nikonisti sono per una mirrorless che sostituisca non già Z7 e Z6 ma la reflex D850.
    E se c'è chi sogna la Z9 tanto da realizzarla in carta :

    MatteoBaertges_Nikon_Z9_mockup_April_2020_007.thumb.jpg.3f985fb6d82c5053c6aa7f76837fbb13.jpg

    MatteoBaertges_Nikon_Z9_mockup_April_2020_003.thumb.jpg.9e385d020b466f98d45349cb06a8ced4.jpg

    ispirandosi direttamente alla struttura delle ammiraglie Nikon, più facilmente e come peraltro già accettato dal management Nikon sarà nella fascia della Canon EOS 5D e della Nikon D850 che verrà la risposta Nikon.

    Quando ?

    Il 29 gennaio avrei detto ad occhi chiusi tra fine agosto e settembre, come da tradizione Nikon.
    Ma con il ritardo di praticamente tutta la commercializzazione dei nuovi prodotti Nikon e il lockdown ancora in corso da parte dei principali mercati di approvvigionamento e di sbocco di Nikon adesso non ne sono più tanto sicuro.
    Ci potrebbe essere l'annuncio per rispondere a Canon - se effettivamente commercializzerà la R5 per tempo - per poi fare le consegne tra Natale e la primavera del 2021. Speriamo.

    Speriamo anche di essere in grado di adoperarla per allora.

    Cosa sarà ?

    Sarà facilmente una macchina professionale a corpo professionale (ma non monolitico come D5 e D6) con battery-grip normale.
    Alta risoluzione (quindi facilmente un sensore da 36 o molto più facilmente da 61 megapixel capace di 8K, perchè questi offre il mercato e non c'è spazio per fare sensori personalizzati, probabilmente).
    Prestazioni elevate ma non possiamo ipotizzare quanto.

    Possiamo approfittare per ribadire che le nostre aspettative sono per una reale sostituita delle reflex professionali Nikon e non più per mirrorless "da borsetta".

    E che Nikon deve esplorare il resto della gamma per proporre soluzioni tipo "piccolo è bello e costa anche poco" per controbattere certa concorrenza che tiene sul mercato tanti modelli superati venduti a prezzi sotto certe soglie psicologiche ( idealmente i 500 e 1000 euro/dollari).
    Mantenendo a listino - scontata - la bella Z6 ed introducendo un paio di modelli ulteriori in formato DX, una sotto e una sopra la Z50, come si sospettava già l'anno scorso.

    Perchè Canon non si limiterà certo a lanciare la sola R5 che all'inizio non costerà certo gli 888 euro della attuale RP.

    E' certo che le aspettative si sono alzate e il mercato - se possibile - si è ulteriormente ristretto.
    Chi spenderà i tanti denari necessari per nuove macchine dovrà giustificare la spesa con prestazioni nettamente superiori e non solo marginalmente.
    E che facilmente il nuovo acquisto sarà destinato, almeno nelle attese, a durare più di 2-4 anni che è il ciclo sinora mantenuto fin troppo abilmente dai produttori.

    Questo vale per i nikonisti ma anche per i canonisti. Sempre più restii a cambiare casacca per provare cose marginalmente differenti e più attenti al valore di ciò che verrà proposto dal proprio fornitore.

    Noi restiamo in fiduciosa attesa. E voi ?

    Edited by MM!

    • Like 5
    • Haha 2


    User Feedback

    Recommended Comments



    8 minuti fa, Massimo Vignoli dice:

    [...]Idem il fatto - la prova è nella D6 - che la Z professionale non l'hanno ancora. 

    (La Nikon D6 sarà il mio soggetto della foto per l'ultimo contest in programma : ed ho detto tutto).

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Mi sono guardato per curiosità un riassunto.

    Ok a parole sono bravi, staremo a vedere i fatti, Canon sostiene ancora che l'ammiraglia sia reflex che (a contrario di Nikon ahimè) è veramente un upgrade del modello precedente, questo mi da da pensare che a livello di affidabilità (intendo nel portare a casa i lavori) le loro mirroless per quanto siano ben presentate, avranno dei punti deboli.

    Punto due, i sensori Canon non mi sono mai piaciuti, sgranano ad alti iso e neanche ai bassi hanno una gamma dinamica tale da poter sviluppare il raw in modo completo senza compromessi.

    Mi fermo qua... a me non fa gola ciò che fanno gli altri, a me interessa portare a casa le foto che ho in mente.

    Non ho sposato il sistema mirrorless come unico, e ci riesco.

    Questo mi basta.

    In futuro si vedrà.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Dario, stanno comunicando. Quando hai visto l'ultima volta che Nikon ha comunicato con il pubblico e non tramite una intervista tra tre lingue differenti o tramite rappresentanti locali tenuti artatamente all'oscuro ?

    Stanno comunicando che :

    - i loro Ambassador adesso usano Mirrorless, non Reflex.
    - la Canon EOS 5D Mk IV non avrà eredi reflex. Ce l'ha già ed è una mirrorless
    - adesso è il momento di fare la transizione da reflex a mirrorless
    - Adorama ritira ogni tipo di usato per vendere EOS R con finanziamento a 6-12 mesi senza interessi (una cosa che in America non esisteva).
    Qui fanno 36 sei mesi senza interessi.
    Come è la roba Canon interesserà i canonisti.

    Ma se tutto questo non ha alcuna importanza "perchè a te basta quello che hai oggi perchè con quello ce campi", purtroppo la risposta che posso darti è sempre la solita.
    Quella antipatica. Chiudiamo qui Nikonland perchè non ha senso mantenerlo attivo.

    Personalmente mai più reflex, sono il passato. Ma sono oramai 36 mesi che desidero una coppia di mirrorless professionali Nikon.
    Mi sono baloccato per due anni con due toy-camera marchiate Nikon, perchè questo c'era.
    Così oggi ho due obiettivi Z professionali e due macchine di cui una con l'AF non ci azzecca mai, l'altra sovente.
    #Moh_basta

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    13 minuti fa, MM! dice:

    Personalmente mai più reflex. Ma sono oramai 36 mesi che desidero una coppia di mirrorless professionali Nikon.
    Mi sono baloccato per due anni con due toy-camera marchiate Nikon, perchè questo c'era.
    Così oggi ho due obiettivi Z professionali e due macchine di cui una con l'AF non ci azzecca mai, l'altra sovente.

    E allora passa a canon se Nikon non ti soddisfa.

    Volete usare per forza le mirrorless, è una scelta io ho solo detto che a me Nikon soddisfa, per la resa, per l'ergonomia, la sua mirroless è meditativa non mi sento in obbligo di usarla per tutto, a dire il vero il mirino elettronico mi sta anche un po' in antipatia.

    Io non ho provato la A9 non ti so dire se ti prende un uccello che ti sta volando contro, perfettamente a fuoco, so che la D5 lo fa, la D6 probabilmente anche meglio se lo fa anche la A9 buon per loro, a me non serve, non ho bisogno di un giocattolo nuovo per divertirmi.

    Ciò non toglie che se nikon procederà di questo passo, tra non molto dovremmo tutti cercarci un'alternativa perché potrà chiudere la serranda. E su questo ti do sacrosanta ragione.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    2 minuti fa, Dario Fava dice:

    Ciò non toglie che se nikon procederà di questo passo, tra non molto dovremmo tutti cercarci un'alternativa perché potrà chiudere la serranda. E su questo ti do sacrosanta ragione.

    Ecco, finalmente hai colto.
    Quindi poi dovremo diventare PERFORZA canonisti. Oppure, per quanto mi riguarda, rimettermi a dipingere.

    #Moh_basta, #NIkon_svejate, #Nikon_basta_tergicristallare, #Nikon_investire_sul_futuro_o_darsi_ai_tappi_da_bottiglia

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Mauro che Hashtaggheggia vuol dire che proprio ne ha le tasche piene! :D Credo che il succo del discorso sia appunto che Nikon si svegli e che FACCIA (non DICA) qualcosa di Nikonista, non tanto quanto sono bravi in Canon...

    Comunque volevo precisare che il mio "inseguire Panasonic" è relativo alle vendite, non alla tecnologia. E come ho detto, Nikon ha dei vantaggi impagabili… ma che devono sfruttare per bene. 

    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    25 minuti fa, MM! dice:

    Quindi poi dovremo diventare PERFORZA canonisti. Oppure, per quanto mi riguarda, rimettermi a dipingere.

    Ecco a me sinceramente starebbe un po' sui co...oni perché di rifarmi un corredo sinceramente non ne avrei alcuna voglia.

    Voglio pensare che sia come quando scelsi la D70 indietro rispetto a canon sui sensori, lo rimase fino alla D300 quando poi iniziò con la D700 e successive ad avere sensori decisamente superiori.. io ho avuto pazienza, mi sono adattato ed allora poi ci premiò.. speriamo che la storia si ripeta ed anche in fretta...

    È scandaloso che non esista un'ottica macro aggiornata

    È scandaloso che con quel bocchettone dal potenziale inarrivabile, l'unica ottica esotica, sia manual focus, come a dire "noi possiamo se vogliamo" 

    Qui non è questione di portare pazienza ma di perdere clienti mettendo a rischio l'azienda.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Ah Dario, sono trascorsi 16 anni, minghia. Io altri 16 anni così attivi, non ce li ho ... snort !

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Per ora abbiamo solo una S da metter dietro al 6 ed al 7. Sugli obiettivi Z non mi sbilancio, pur ottimi che siano (come confermato da tutti voi) rimangono poco accattivanti per me. Aspettiamo il 14-24/2.8 non comprendendo sempre e comunque l'assenza di un 16-35/2.8 , di un tele serio per Z (non ci vuole molto, suvvia) e di un FtoZ senza foro per treppiede (se non mi fai i tele almeno fammi qualcosa per usare i tele che ho senza inutili "pezzi" che spuntano)
    Peccato, perché le due Z di Nikon sono state le prime ML ad avere la dignità di una fotocamera da usare con la testa. Mi dispiace per i miei amici Sony-user, ma non c'è A9 che tenga. Tra noi ci siam capiti, a loro non devo spiegarlo più

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Veramente non abbiamo proprio nulla, nemmeno le veline.

    Mentre Canon ha ampiamente dato diffusione a quanto stava facendo ben prima dell'annuncio e Sony, pure, ha detto che entro l'estate uscirà la macchina che tutti aspettano.
    Ufficialmente, non via rumors.

    Nikon è semplicemente nella sua torre incantata. E non è più tempo. Altro che sconti e cash-back.

    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Forse in Nikon si ostinano a credere, e magari hanno anche parzialmente ragione, che i loro clienti siano diversi da quelli degli altri, così fidelizzati da attendere un tempo indefinito per avere ciò che gli verrà offerto (ho volutamente evitato di scrivere ciò che vogliono) e che l'azienda può permettersi di fare le cose come crede, con i tempi che crede, con i prezzi che crede, tanto loro saranno sempre tutti quanti lì ad aspettare.
    Sì, magari è anche vero che forse (!?) i Nikonisti sono trai clienti più fedeli alla causa, ma c'è un limite a tutto e se lo superi...poi fai presto a renderti conto di quanto avevi visto male.

    Io ho venduto il mio corredo un anno fa esatto convintissimo del passaggio a ML e le Z6, per i miei usi e necessità, sono già molto valide (non perfette ma quasi, alla cifra che voglio spenderci chiaramente)....come mai ancora potete leggere alla voce "corredo fotografico" NIENTE? Perchè io voglio un 24-105 e sono così Nikonista da attendere che Nikon si decida a metterlo sul mercato e poterlo valutare come prima opzione disponibile prima di scegliere con che sistema accasarmi. Non ho più niente che mi lega ad un marchio, posso comprare un corredo di qualunque casa e gli altri hanno da anni un 24-105 eccellente da offrirmi su corpi comunque interessantissimi. Io non ho fretta, le foto che NON farò in questo tempo le avrò perse per sempre e lo so, mi sta bene così e amen, problemi miei........ma c'è un limite a tutto. Quanti ragionano come me e soprattutto hanno la possibilità di scegliere di attendere i comodi di Nikon? Pochi immagino. Ecco quelli magari vanno altrove.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    55 minuti fa, Viandante dice:

    Io ho venduto il mio corredo un anno fa esatto convintissimo del passaggio a ML e le Z6, per i miei usi e necessità, sono già molto valide (non perfette ma quasi, alla cifra che voglio spenderci chiaramente)....come mai ancora potete leggere alla voce "corredo fotografico" NIENTE? Perchè io voglio un 24-105 e sono così Nikonista da attendere che Nikon si decida a metterlo sul mercato e poterlo valutare come prima opzione disponibile prima di scegliere con che sistema accasarmi. Non ho più niente che mi lega ad un marchio, posso comprare un corredo di qualunque casa e gli altri hanno da anni un 24-105 eccellente da offrirmi su corpi comunque interessantissimi. Io non ho fretta, le foto che NON farò in questo tempo le avrò perse per sempre e lo so, mi sta bene così e amen, problemi miei........ma c'è un limite a tutto. Quanti ragionano come me e soprattutto hanno la possibilità di scegliere di attendere i comodi di Nikon? Pochi immagino. Ecco quelli magari vanno altrove.

    Mah, sinceramente io non riesco a condividere. Probabilmente perché mai e poi mai smetterei di fotografare semplicemente perché c’è un ottimo 24-70 invece di un 24-105.  Nikon, è un fatto, al momento non ha un corredo Z completo e surroga in parte con l’FTZ E le DSRL. Ma per un nikonista - intendendo nel termine qualcuno che ha un corredo Nikon E predilige usare strumenti Nikon - vedo totalmente irrazionale basare la scelta di cambiare brand per quel motivo. 
    Piuttosto, seguendo questo esempio e visto che Nikon un 24-105 non l’ha mai prodotto, giudico negativamente la scelta protezionistica di non aprirsi a partnership. Scelta che ha fatto la fortuna di Sony e sulla quale sono 100% convinto che Nikon stia sbagliando di grosso (e non perché io preferisca o abbia mai preferito lenti terze parti, ma perché le lenti native mancano e senza quelle il baricentro da F a Z non lo sposti)

     

    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Massimo il mio caso è particolare, ero in un momento di pausa fotografica già da un po' di tempo ed ho preferito monetizzare al massimo il mio corredo sapendo che sarei passato alla baionetta Z. 3-6 mesi più o meno in attesa di un obiettivo specifico non sono un grosso problema PER ME in questo momento nel quale comunque non avrei prodotto chissà quante e quali foto, forse nessuna.

    Era un esempio estremo solo per dire che c'è anche chi ha esigenze particolari e Nikon dovrebbe chiedersi se sarà disponibile ad attendere un tempo indefinito mentre altrove vengono sfornati gli strumenti di cui ha bisogno? Io ho un'esigenza particolare ma anche una situazione che mi permette di attendere, altri magari no. O fanno con ciò che Nikon offre o possono considerare una migrazione.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Ci voleva una Canon per far uscire i pensieri più nascosti... 

    Beh... lo sappiamo tutti che Z6 e Z7 sono state fatte così perché avevano ancora D850 e D750 da vendere e un poche di ottiche F Mount in magazzino. Perché a farle un poco meglio non è che ci voleva un mago. Solo che dirlo per lungo tempo è stata lesa maestà. 

    A me andava anche bene, non ho grandissime esigenze. Le ottiche Z per ora prodotte sono piuttosto convincenti anche se bisogna pure dire che un 85/1.8 che costa il doppio di un altro deve essere più convincente. A parte il mio 14-30 che però a questo punto inizio a pensare sia un esemplare fallato alla nascita.

    Però poi ci sarebbe dovuto essere il passaggio epocale, macchine nuove, le ottiche che tutti aspettano. Il covid è una scusa che non regge... o non sono capaci o sanno già che ne venderebbero meno di Panasonic, per citare qualcuno sopra. 70-200 e 14-24 sono presenti nelle foto dell'azienda da più tempo della D780, che però si può comprare, mentre loro due no. Questa cosa non può essere casuale... 

    Ebbene si, diciamolo... siamo tutti un poco cacati di star vivendo Nikon One la vendetta... che non è un'idea troppo balzana, se non si vende inutile continuare. 

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Se lo dice lei, deve essere vero :

     

     

    Non é che perché ci abbiamo il manico ci abbiamo anche le fette di salame Golfetta sugli occhi.

    É che il nostro oste ha solo questo vino.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    35 minuti fa, MM! dice:

     

    É che il nostro oste ha solo questo vino.

    Abbiamo la stessa età più o meno quindi non siamo più giovanissimi. Se continui in questa osteria invece che in quelle vicine, che ci sono, può essere per pigrizia o per affetto. Razionalmente no, se le promesse vengono continuamente disattese, se non per il fatto (che magari può riguardare me) che non intendo buttare un sacco di soldi per essere comunque insoddisfatto. Un paio di mesi fa hai fatto un articolo su una intervista in cui un manager parlava di accelerazione... ho espresso allora i miei dubbi e mi hai cazziato. Li esprimo di nuovo... ce l'hanno questa capacità progettuale e realizzativa? Hanno già raggiunto il massimo o sono in grado di fare come Canon? 

    Edited by Marco63

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    La vedremo. É lo scopo di questo articolo.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Chi ce l'ha in mano, ha già riscontrato un grave surriscaldamento già in 4k... per la serie, l'impossibile lo facciamo subito, per i miracoli dobbiamo attrezzarci.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Dopo 40 anni di Nikon, non pensavo sarebbe arrivato un momento per chiedermi se continuare ad investire sulla casa gialla o aspettare e vedere che succede.

    Ho praticamente tutto il corredo Z, mi manca il 70-200 ordinato a dicembre e che, come tutti, aspetto.

    Comincio ad avere dubbi seri di aprire una mattina Nikonrumors e Nikonland e leggere che Nikon cede il comparto foto a qualcuno (vedi Olympus), sicuramente a qualche fondo di investimento che tempo due anni guarda il profitto e poi chiude.

    Non lo so, oggi sono pessimista, forse i 2800€ del 70-200  dovrei accantonarli per un cambio sistema, ma ho letto la sfiducia di Mauro e questo ha accentuato la mia sfiducia.

     

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    L'insoddisfazione più che la sfiducia, sta nella solita, impossibile e oramai insopportabile mancanza di comunicazione da parte di Nikon ai suoi clienti.

    • Haha 2

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Ottimismo!!!! Che è questa depressione cosmica? Ok la comunicazione fa pietà, l'accelerazione è lumacosa, le sensazioni sono pessime ma non è la prima volta dai... abbiamo digerito l'olio della D600, l'otturatore della D750, una serie di ottiche improbabili, 120 versioni del 18-55DX, cosa sarà aspettare ancora qualche mese...

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites


×
×
  • Create New...