Jump to content
  • Max Aquila
    Max Aquila

    Come usare un flash Nikon (o di ogni altra marca) con un radiocontrollato Godox ?

    E' una domanda che sotto varia forma ci viene posta a scadenze stagionali, primavera-estate / autunno-inverno:

    deriva dall'incertezza assoluta di chi si pone davanti al dilemma se continuare ad utilizzare il flash a suo tempo acquistato, oppure cambiare sistema, passando a Godox, oppure...ed è questo il punto, mischiare pere e mele, limoni e telefoni bianchi.

    Ho acquistato ed utilizzato flash di molte marche, anzi, per lunghi periodi, non riuscivo a fare a meno di fotografare stabilmente con una sorgente di luce artificiale in fill-in, fosse anche agosto e a mare.

    Poi ci sono state interruzioni, mai troppo lunghe, in questa pratica: per cui adesso ho un museo di flash che spaziano fin dall'inizio degli anni Cinquanta, a lampada nuda monouso, sino ai più moderni ed attuali radiocontrollati, prevalentemente Godox, dagli anulari alle torce da studio, a tubo flash e a led.

    Sono ben otto anni che, nella totale assenza di novità Nikon in questo comparto, quindi, uso Godox: ho scritto moltissimi articoli di questa sezione ad essi dedicati, molte volte mi sono reso conto però, di aver tralasciato argomenti importanti, come il presente...

    439660761_00603112022-2022-11-0313-59-54(BR28S8)MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.624d5f04c09e86b2820dec0eef6e3c81.JPG

    Se ne è comunque parlato in altre discussioni, ma mi premeva chiudere il cerchio e affrontare l'argomento in maniera organica, quindi meglio reperibile sul sito.


    La prima serie di flash radiocontrollati Godox portò con sè ovviamente anche i trigger dedicati.

    Tra questi la coppia trasmettitore/ricevitore X1T/R in tutte le declinazioni di slitta dedicata per ogni marchio (all'inizio solo per Nikon e Canon)

    1642505970173360.jpg.a4f289bfd639a37c4702703077a95666.jpg

    caratterizzati dalla presenza di una replica della slitta flash della fotocamera dedicata e dal display posteriore

    1642505970103964.jpg.37a80a760d2d321c764855702c81c61f.jpg

    Le successive evoluzioni trigger, coinvolsero solamente la sezione trasmittente, che si è evoluta in apparecchi ancora più ergonomici e di facile lettura e disposizione dei comandi, nei modelli X-Pro ed X2T, con diversa ergonomia e sempre nuove e migliorate funzioni, mantenendo un livello di prezzo tutto sommato accettabilissimo, tenuto conto che possono pilotare qualsiasi illuminatore flash e led compatibile con lo standard 2,4G... dal mini flash MF12 al mega Witstro AD1200Pro

    1642504455164657.jpg.fdefc85e0997fac06a3a142aa54370ce.jpg  1642503446847274.jpg.522b866843181370ac45dc542077d445.jpg

     

    Quindi come detto, l'unico receiver fin qui prodotto, resta il Godox X1R... perchè fin dal primo momento, tutti gli illuminatori Godox dal più piccolo al più grande, sono autonomamente muniti di sezione ricevente...

    Allora, quel receiver... a chi serve ? ...

    673367186_01103112022-_Z5H3678MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.f919ed1ee94ceddce7e4875dff5a760f.JPG 
     

    ... serve esattamente a chi ponga la domanda che fa da titolo a questo articolo:

    Come usare un flash Nikon (o di ogni altra marca) con un radiocontrollato Godox ?

    013  03112022 -_Z5H3694  Max Aquila photo (C).JPG

    ecco come si fa:

    1. si mette a slitta fotocamera un trigger Godox XPro, oppure X1T, oppure X2T (come nella foto),
    2. quindi si mette sulla slitta del receiver il flash che diventerà slave del receiver, nel senso che interromperà l'emissione di luce nella modalità che il trigger trasmetterà al receiver X1R, ossia in TTL flash oppure in M alla potenza desiderata (da 1/1 fino ad 1/64).

     

    In foto abbiamo sul receiver un Nikon SB800, ma potremmo mettere un Canon, un Olympus, un Sunpak, uno Yongnuo, un Osram, un ...Tumax :marameo:

    438387760_41ZWvmv6DgL._AC_(1).jpg.67805cc93d1dd9be06397cd606bd9050.jpg

    ciò che importa è la connessione del contatto caldo, ed ecco che  il flash, anche se fosse solo manuale, obbedirà agli ordini impartiti dal trigger sulla fotocamera, via receiver:   direi una potenzialità più unica che rara, grazie a Godox...

    012  03112022 -_Z5H3682  Max Aquila photo (C).JPG
    (qui Xpro trigger e X1R receiver)

     

    Nulla osta, ovviamente, ai cocktail tra flash di diversa concezione e potenza, come nell'immagine appresso,

    008  03112022 -_Z5H3666  Max Aquila photo (C).JPG
    dove il trigger X2T a destra, pilota due flash, ossia l' SB800 sul gruppo A ed il Godox MF12 sul gruppo B...

    010  03112022 -_Z5H3674  Max Aquila photo (C).JPG
    mentre nella foto qui sopra, tre flash: SB800 sul receiver al gruppo A, Godox MF12 al gruppo B e Ving 860 II al gruppo C

     

    che il fotografo disporrà convenientemente dove preferisca, rispetto al soggetto...

    Esempio?

    001  03112022 -_Z5H3574  Max Aquila photo (C).JPG
    soggetto semplice, in luce diurna molto contrastata, da ammorbidire, schiarire e desaturare di sfondo

    004  03112022 -_Z5O2850  Max Aquila photo (C).JPG
    allora: trigger XPro sulla Nikon Z5 col MC50/2,8 e luce diurna come principale,
    Nikon SB800 sul receiver X1R come luce complementare,
    Godox MF12 dietro al soggetto, come luce di effetto e schiarita

    005  03112022 -_Z5O2853  Max Aquila photo (C).JPG

    ed ecco il risultato...
    003  03112022 -_Z5H3582  Max Aquila photo (C).JPG

     

    Le combinazioni possono essere infinite, basta avere un numero sufficiente di receiver... :36_1_2:
    1642505970107327.jpg.3c295398ca7baa97906bc9b1fed97a78.jpg

    In bundle al receiver Godox X1R, una serie di preziosi cavetti con i quali poterne variare la destinazione....

    51NPru3Pb3L._AC_SL1000_.jpg.d19dba4c66f1bc5f22c9ec446ddb0a7e.jpg

    1642505970162403.jpg.71055cd7144fa7983a4b701efc2caa28.jpg

    per cui oltre che da ricevitore per i flash da collocare a slitta, può collegarsi ad un flash da studio via jack... oppure come scatto a distanza per una fotocamera cui collegarsi all'apposita presa a dieci poli Nikon o mini USB... oppure ancora, come sincronizzazione di scatto di più fotocamere (con un X1R per fotocamera)...

    E dall'apposita mini USB si può collegarsi per aggiornare il firmware.

    Costa 38 euro su Amazon ...

    Spero di esservi stato...illuminante ! :lingua:

     

    Max Aquila photo (C) per Nikonland 2022

     

    User Feedback

    Recommended Comments

    • Administrator

    Disclaimer, a corredo dell'articolo:

    • consiglio di usare sempre flash della stessa marca per evitare dominanti cromatiche indesiderate: un flash datato avrà sicuramente un condensatore indebolito che potrebbe pregiudicare la sua tenuta cromatica
    • no, no, no...non si può usare un trigger di una marca per pilotare (senza montarlo sulla slitta receiver X1R) un flash di un'altra marca: questo receiver serve proprio a ottenere questo risultato di compromesso. Ma utile...
    • quante volte ho usato questo receiver?  Se avete letto il primo punto...avrete la risposta
    • è realmente efficare questo receiver?  Assolutamente si...ma oltre questo aspetto non mi addentrerò sulle eventuali difformità di esposizione che si potrebbero ingenerare a seguito di problematiche legate alla trasmissione dei comandi del trigger
    • levate le batterie, sempre, dagli apparecchi che utilizzate poco: imparate a capirlo prima...di averli usati l'ultima volta. Non ci sono più le batterie alkaline di un tempo...:marameo:
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Max.. non potevi capitare meglio..   allora, dopo ben nove giorni d'ospedale della piccolina..  al ritorno a casa con tutto risolto, nel giorno del suo compleanno ho fatto 230 scatti e video ma...

    il cavo.. in ben sette scatti è lì nella fotografia, quale cavo direte? ma il cavo sc qualche cosa che mi collega l'SB alla camera in maniera di avere il tutto staccato. 

    e visto il risultato.. ieri mi sono arrivati acquistati dal distributore un bel X1R-N e il corrispettivo X2 T- N , oggi mi sono stampato i manuali in lingua italiana ed ora si inizierà lo studio.. 

    quindi, il tuo articolo non poteva capitare meglio..

    Grazie.

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    Il 3/11/2022 at 20:15, Antonio Biggio ha scritto:

    Grazie. Penso di essere stato l’ultimo della serie ad averti stimolato nel fare questo articolo. 😀

    Come vedi...mai dire mai 

    E l'ultimo...

     

    image.png.ce132a6943359d32f17ce534d0f055b2.png

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Naturalmente - almeno spero - i possibili acquirenti della coppia trasmettitore+ricevitore Godox, valuteranno se il gioco valga la candela.

    Ovvero spendere un centinaio e più di euri per muovere magari un flash di venti anni, con i condensatori esauriti e probabilmente di prestazioni ampiamente superate, al posto di dotarsi di uno o più flash ... Godox, attuali, pienamente operativi, funzionali, prestazionali e fare a meno del coso_da_mettere_sotto_al_flash per sperare che questo funzioni come se l'avessero comprato oggi.
    Insomma, SB900/SB910, SB800, SB700, SB500 e precedenti, come in generale tutti i flash funzionanti a pile stilo, dovrebbero stare da tempo in museo.

    O, almeno, a me corre l'obbligo di ricordarlo.

    Come è il caso ulteriore di ribadire ancora che il sistema Godox funziona via radio, non infrarossi, non ha nulla a che fare con il Nikon CLS, non necessita alcun settaggio astruso a menù delle vostre Nikon (vivaddio !), parla una sua lingua che viene tradotta in tempo reale in quella di Nikon per compatibilità di protocollo, mentre se i flash sono Godox, sono tutti madrelingua.

    • Haha 2
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Il receiver X1R di cui all'articolo in oggetto, è un accessorio del sistema radiocontrollato 2,4G di Godox, che consente in tutta semplicità di collegare ad un sistema di flash Godox nativo, ANCHE un flash di altro marchio, come emergenza.

    Non certo come sistema principale, dove le accennate problematiche di flash antiquati o addirittura danneggiati dal non utilizzo (deformazione del condensatore... facilmente) possano condizionare il risultato.

    In questa lettura, panta rei...

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Per esempio: 

    abbandonando del tutto l'idea di mischiare Godox e Nikon (con un TT685-n per esempio, come master)

    per passare a una coppia di flash radiocontrollati basterebbero gia due V350-n (batterie al litio: è un ordine!)

    oppure, facendosene bastare uno, si può portare fuori slitta comprando un X-pro N, che funga da trigger.

    Nel primo caso 2xV350-n si parla di €320, mentre nel secondo caso di soli €235.

    Quando comprare solo un flash Nikon senza alcun genere di rapporto con le Nikon Z (escluso l'obsoleto sb-5mila) costa almeno 360 euro, per un amorfo SB700, del 2010, per giunta alimentato ancora con quattro stilo (e con tempi di ricarica conseguenti).

    il flash Nikon analogo per potenza al Godox V350-n sarebbe l' sb500, inguardabile, a 260 euro, alimentato da ...due stilo, come il Godox TT350 (che non consiglio proprio per l'assenza di batteria al litio) che invece di euro ne costa solo 75... Praticamente quanto quasi quattro Godox della stessa potenza, ma che dialogano tra di loro, radiocontrollati, senza bisogno di trigger o di receiver...

     

     

    • Haha 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Aggiungo anche per certi usi, la tecnologia dei LED ha fatto passi da giganti.
    Con meno dei soldi di un flash o della coppia XPRO+XR1 si compra un LED a luce calibrata fredda (~5500 K) da 100 W o anche di più, ovviamente regolabile via dimmer, che consente di fare fotografie di ogni genere con maggiore naturalezza, con presa "in continuo" sul soggetto, scatto continuo, previsualizzazione della scena a mirino (se si ha una mirrorless).
    Senza le complicazioni di trigger, rapporti di illuminazione, ricevitori, canali, gruppi etc. etc.

    Io il 95% delle mie foto OGGI le faccio usando i led, lasciando i flash solo ai casi in cui DEVO andare a diaframmi molto chiusi restando a ISO base.
    O quando ho bisogno veramente di tanta potenza.

    I bambini o i cani, io ad esempio, li fotograferei solo in luce continua (e scattando in continuo). Senza il fastidioso flash.

    Naturalmente sia Max che io non vogliamo essere prescrittivi : ognuno è libero di usare il materiale che ha, che vuole, che gli piace. E di spendere come crede i suoi soldi.
    Sentiamo solo il dovere di portare la nostra esperienza diretta.

    Io l'XR1 l'ho usato si e no un paio di volte e più che altro come scatto a distanza per la fotocamera via porta USB.
    L'ho comprato (anzi ne ho comprati due) più che altro per saperne parlare dopo averlo provato.
    Funziona benissimo ma oggi è (quasi) inutile.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Grazie Mauro per l'intervento, a dire il vero.. quando tanto tempo fà scattavo per lavoro, utilizzavo SEMPRE la luce continua, erano alogene con un consumo pazzesco oltre ad essere generatori di calore, quindi ora come ora ben vengano le luci led, se poi.. ci dici cosa si possa trovare sui 100 watt, sui 100 €... sarebbe la ciliegia sulla torta.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    3 minuti fa, Roby C ha scritto:

    Grazie Mauro per l'intervento, a dire il vero.. quando tanto tempo fà scattavo per lavoro, utilizzavo SEMPRE la luce continua, erano alogene con un consumo pazzesco oltre ad essere generatori di calore, quindi ora come ora ben vengano le luci led, se poi.. ci dici cosa si possa trovare sui 100 watt, sui 100 €... sarebbe la ciliegia sulla torta.

    Seguilo su Nikonland.

    Ma 100w li usa nel camerino delle modelle

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    questo, in varie declinazioni Godox o Neewer si trova a 107 euro

     

    ma cercando si trova qualsiasi cosa possa servire.
    Su Nikonland ne parliamo da anni.

    Link to comment
    Share on other sites

    Ciao  e grazie per l'articolo molto interessante.

    Volevo capire se è possibile far scattare un flash nikon sb900  con ricevitore godox x1r-n da un trasmettitore godox x2t-f montato su fuji xpro2.

    Io non sono riuscito. Vedo che il x2t-f manda il segnale all'x1r-n (si ullumina la spia), ma il flash non scatta.
    Sai qualcosa in merito?
    Grazie ancora

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    9 minuti fa, Carlo venti ha scritto:

    Ciao  e grazie per l'articolo molto interessante.

    Volevo capire se è possibile far scattare un flash nikon sb900  con ricevitore godox x1r-n da un trasmettitore godox x2t-f montato su fuji xpro2.

    Io non sono riuscito. Vedo che il x2t-f manda il segnale all'x1r-n (si ullumina la spia), ma il flash non scatta.
    Sai qualcosa in merito?
    Grazie ancora

    Ci vorrebbe un traduttore simultaneo, non credi ?

    F si parla con F. N si parla con N. Ma F ed N parlano lingue differenti.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    6 ore fa, Carlo venti ha scritto:

    Ciao  e grazie per l'articolo molto interessante.

    Volevo capire se è possibile far scattare un flash nikon sb900  con ricevitore godox x1r-n da un trasmettitore godox x2t-f montato su fuji xpro2.

    Io non sono riuscito. Vedo che il x2t-f manda il segnale all'x1r-n (si ullumina la spia), ma il flash non scatta.
    Sai qualcosa in merito?
    Grazie ancora

     

    6 ore fa, M&M ha scritto:

    Ci vorrebbe un traduttore simultaneo, non credi ?

    F si parla con F. N si parla con N. Ma F ed N parlano lingue differenti.

    inoltre...

    sai che non ho mai visto un X1R per Fujifilm?

    Possibile che non li abbiano mai prodotti.

    Inoltre ho idea che stiano dismettendo la serie X1 adesso che esiste la X2, per la quale non sono previsti più receiver come gli X1R, che sono stati disponibili per Nikon, Canon, Olympus e Sony                                                                                                                                                                                                                                                             

    Link to comment
    Share on other sites



    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...