Jump to content
  • Silvio Renesto
    Silvio Renesto

    Il Nikkor Z 100-400mm f/4.5-5.6 S è più di uno zoom tele


    Il nuovo Nikon Z 100-400mm  f5.6 S mi sembra (il sembra è d'obbligo, perchè non l'ho ancora provato, ma ne sono piuttosto convinto) riunire in sè tutto quello che desidero da un tele zoom. Vi spiego i "miei" motivi.

     

    100400a.jpg.bdddb012cda789063b9595abf69b288d.jpg

     

    Al di là della qualità di immagine che do' per scontata, non dovrebbe certo tradire gli standard elevati a cui ci hanno abituato le ottiche S, è la versatilità estrema che mi attira, come si può ben capire dalle specifiche.

    Per la piccola avifauna da capanno andrà bene così com'è, raramente mi è servita una focale più lunga.

    frosonepr.thumb.jpg.ba0159d9654f3124aa72e8930ce2ee34.jpg

    Frosone, Focale 400mm, corpo Fx, da capanno.

     

    picchiopr.thumb.jpg.d543d010b7b3c6c0314c32547e9831c5.jpg

    Picchio Rosso, focale 400mm corpo Fx, da capanno.

     

    redheronprd.thumb.jpg.7be7ab4407a846aaf4e035c894855542.jpg

    Airone Rosso, focale 400mm, corpo Fx, foto scattata dalla barca.

     

    Per altre occasioni, può trasformarsi in un 600mm f8 di qualità con il TC14 dedicato, oppure un 600mm (equivalente) f5.6 con un corpo Dx come la Z50 o la Z Fc (o le future probabili/possibili Z Dx che erediteranno le meraviglie della Z9 e che saranno appetitose per i fotografi di wildlife).

    100400b.jpg.fd6d84b0b99a2e49461cf09c33c8ace7.jpg

     

    frosoneDxpr.thumb.jpg.da25dea4a9efb1af94da5263fee8b769.jpg

    Ancora un Frosone, corpo Dx stavolta, focale 400mm(=600mm equivalente).

     

    fistionedpr.thumb.jpg.3007b1c04dd5054cdd19222a22089d23.jpg

    Fistione turco, corpo Fx, focale 300mm

     

    gruccioni.thumb.jpg.ae69b39343de9b466be2ab134b33cb47.jpg

    Gruccioni, corpo Dx focale equivalente 250mm

    Fin qui non ho scritto niente di nuovo? Bene, allora passiamo alla fotografia ravvicinata.

    Le specifiche danno un rapporto di riproduzione massimo di 0,38x alla massima focale, che significa circa 1:2,6, a poco meno di un metro di distanza di messa a fuoco, il che corrisponde ad una  focale effettiva di circa 200mm (prima che pensiate cose strane, anche gli altri 100-400mm in circolazione  come ad esempio il Sony G, o il Fuji X hanno gli stessi valori di focale effettiva alle brevi distanze, sono leggi dell'ottica, non esiste un 400mm che mette a fuoco ad un metro!). Un rapporto di riproduzione ottimo per la fotografia close-up (non parlo di macro dove ci vuole un macro vero), con una distanza di lavoro sufficiente a non spaventare i soggetti. 

    damselprd.thumb.jpg.4d8910af3f7b3beb92fbba93ed7ed7e3.jpg

     

    calopterixpr.thumb.jpg.23b72fb7be1afe4301ba0b759a34fae0.jpg

     

    Questi rapporti di riproduzione si possono raggiungere senza alcun problema con il 100-400mm ed un corpo Fx

     

    lotoprd.thumb.jpg.c93bfc9303d2797a42bcefa7c6ac595e.jpg

    Bocciolo di Fior di Loto, corpo Fx, focale 400mm

     

    Questo per me vuol dire che "dentro" il 100-400 ci sta uno di quei 300mm f4 che sono sempre stati i miei preferiti per la fotografia ravvicinata e con il Tc 14 o un corpo Dx si arriverebbe ad un rapporto di riproduzione (dovuto al fattore di crop nel caso di un corpo Dx) di 1:2. Il tutto con un peso/ingombro limitati e senza lenti addizionali od altri aggiuntivi che possano diminuire la qualità di immagine.
    La cosa mi entusiasma.

    Per queste ragioni preferisco il 100-400mm al futuro  200-600mm che presumo avrà certamente una buonissima qualità di immagine, però avrà una distanza di messa a fuoco compatibile sì con  la wildlife, ma molto probabilmente dovrei avere qualcos'altro per la fotografia ravvicinata. Il 100-400 diventa davvero all in one!

    Le mie considerazioni sono riferite strettamente al mio modo di fotografare in natura, "your mileage may vary"-ognuno ha il suo metro; se fotografate come me, pensateci sopra, se la vostra fotografia è diversa, le esigenze saranno magari altre.

    E' ovvio ma lo dichiaro lo stesso: le foto non sono state scattate con il Nikon  Z 100-400mm f5.6 S, ma con focali equivalenti su corpi DSLR e mirrorless, qui pubblicate solo per far capire la potenziale versatilità di questo obiettivo nelle foto di natura.


     

    User Feedback

    Recommended Comments



    • Nikonlander Veterano

    Perfetta disquisizione su una ottica che interessa moltissimo anche a me....
    Penso che la qualità sarà ottima come per le altre ottiche Z,
    ma io non vedo l'ora di vedere le prove anche del 200-600 che credo più adatto per foto agli uccelli ed altri animali più grandicelli e sicuramente più timorosi.

    Poi l'attesa non ultima come interesse per un futuro corpo DX prestazionale come velocità di AF, insomma una D500 formato Mirrorless e con una parte delle meraviglie che sono dentro la Z9....

    • Like 1
    • Haha 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    3 minuti fa, Gianni ha scritto:

    ma io non vedo l'ora di vedere le prove anche del 200-600 che credo più adatto per foto agli uccelli ed altri animali più grandicelli e sicuramente più timorosi.

    Credo saranno due obiettivi complementari.
    Il 100-400 da usare esclusivamente a mano libera, visto il suo peso, la sua compattezza e il baricentro fisso.
    Il 200-600 più impegnativo per pesi e dimensioni, più adatto ad appostamenti.

    • Haha 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano
    11 minuti fa, M&M ha scritto:

    Credo saranno due obiettivi complementari.
    Il 100-400 da usare esclusivamente a mano libera, visto il suo peso, la sua compattezza e il baricentro fisso.
    Il 200-600 più impegnativo per pesi e dimensioni, più adatto ad appostamenti.

    Pienamente d'accordo, da avere entrambi....più il 24-120....più il 15-30 o meglio il 14-24 e sei a postissimo. O almeno io sarei a postissimo :D

    • Haha 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Redazione

    La mia idea "platonica", nel senso che almeno per ora non è calabile dal mondo delle idee a quello reale, sarebbe proprio l'accopiata 24-120 e 100-400.
    Una cosa alla volta, un po' per volta...

    • Haha 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    5 minuti fa, Gianni ha scritto:

    Pienamente d'accordo, da avere entrambi....più il 24-120....più il 15-30 o meglio il 14-24 e sei a postissimo. O almeno io sarei a postissimo :D

    Io ti lascio i super-wide per l'800mm :x1x:

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano
    3 ore fa, M&M ha scritto:

    Io ti lascio i super-wide per l'800mm :x1x:

    Certo, ma se l'800mm fosse tipo PF quindi leggero e con un prezzo abbordabile allora.......:dentone: 

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    1 minuto fa, Gianni ha scritto:

    Certo, ma se l'800mm fosse tipo PF quindi leggero e con un prezzo abbordabile allora.......:dentone: 

    Sul prezzo non saprei, ma per il resto ... è più corto del 400/2.8.
    O hanno trovato il modo di farlo telescopico, oppure ....

     

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Redazione

    Che ti devo dire? la penso al 200% come te. Con il vecchio 80-400 AFS VR ho fatto decine di migliaia di scatti per monti e valli, giusto per la sua flessibilità. Questo si preannuncia come migliore sotto ogni aspetto: Non vedo l'ora di averlo (insieme alla Z9 ed al 24-120!!
     :dentone:

     

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Silvio, però una cosa mi sfugge.

    Tu hai già il 300/4 PF che usi già per queste cose e che con l'FTZ non perde alcuna qualità con le macchine Z, anzi, con la prossima generazione andrà ancora meglio come sembra dimostrare la Z9.

    Mentre per cose più lunghe possiedi uno di quei tromboni ricavati da vecchi tubi per la stufa della seconda casa in montagna (ma quella di Lasnigo, non di Saint Moritz).

    Intendi dire che il tuo futuro sarà tutto concentrato entro i 100cm permessi dal 100-400 e non oltre ?
    Oppure il tuo è un continuo ricamare e cesellare sempre attorno allo stesso tombolo ?

    Personalmente adotterò il 100-400 per avere un obiettivo unico con cui fare di tutto in campo sportivo.
    Ma sopra avrò il 500/5.6PF e in futuro l'800mm che ho già prenotato prima ancora di sapere quanto costa e fino a quanto apre ...

    PS : per il momento ho rinunciato al 70-200/2.8 S che ho venduto ad un amico, visto che in negozio è pressoché introvabile.
    Non so se in futuro lo ricomprerò. Forse si, forse no. Se sarà, non sarà più per fare sport.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    1 ora fa, M&M ha scritto:

    Silvio, però una cosa mi sfugge.

    Tu hai già il 300/4 PF che usi già per queste cose e che con l'FTZ non perde alcuna qualità con le macchine Z, anzi, con la prossima generazione andrà ancora meglio come sembra dimostrare la Z9.

    Mentre per cose più lunghe possiedi uno di quei tromboni ricavati da vecchi tubi per la stufa della seconda casa in montagna (ma quella di Lasnigo, non di Saint Moritz).

    Intendi dire che il tuo futuro sarà tutto concentrato entro i 100cm permessi dal 100-400 e non oltre ?
    Oppure il tuo è un continuo ricamare e cesellare sempre attorno allo stesso tombolo ?

    Personalmente adotterò il 100-400 per avere un obiettivo unico con cui fare di tutto in campo sportivo.
    Ma sopra avrò il 500/5.6PF e in futuro l'800mm che ho già prenotato prima ancora di sapere quanto costa e fino a quanto apre ...

    PS : per il momento ho rinunciato al 70-200/2.8 S che ho venduto ad un amico, visto che in negozio è pressoché introvabile.
    Non so se in futuro lo ricomprerò. Forse si, forse no. Se sarà, non sarà più per fare sport.

    io per esempio, che bramo il 200-600, tenendogli sotto il 70-200 moltiplicabile 1,4x (ulteriormente 1,5x quando arriverà la Z90), appena uscirà l'800mm sono già sicuro che rivenderò lo zoomone e il 70-200, per comprare anche il 100-400.  Ma solo dopo di allora...:pirata:  se fossi ancora vivo ...:x3x:

    Link to comment
    Share on other sites

    • Redazione
    1 ora fa, M&M ha scritto:

    Silvio, però una cosa mi sfugge.

    Intendi dire che il tuo futuro sarà tutto concentrato entro i 100cm permessi dal 100-400 e non oltre ?
    Oppure il tuo è un continuo ricamare e cesellare sempre attorno allo stesso tombolo ?

    Personalmente adotterò il 100-400 per avere un obiettivo unico con cui fare di tutto in campo sportivo.

    Comprendo cosa intendi e non hai torto, ma mi piacerebbe costruirmi un corredo essenziale (poche lenti) e tutto Z.

    Adotterei il 100-400 per fare di tutto in campo naturalistico:

    In capanno 600mm sono spesso superflui mentre zoomare è utilissimo. Ultimamente il 300mm restava a casa a favore del -non-poi-così-brutto-come-dici-tu- tubo di stufa, più flessibile, che comunque eliminerei come da punto uno insieme al 300mm.

    sparvieroscratch.thumb.jpg.6d2a949c23dba84beae059fb1e1a3d7a.jpg

    Nikon Z6, tubo di stufa a focale 250mm ;) 

    Per la foto ravvicinata, invece, specialmente su Z6 (o comunque corpo Fx) il 300mm in fondo lo uso più spesso con il Tc14 che senza .. il 100-400  è già tutto in uno, con in più  la flessibilità dello zoom ed un rapporto di riproduzione eccellente senza accrocchi ulteriori tipo tubie  lenti che son simpatici ma se se ne può fare a meno è anche meglio. Tutto ciò anche tenendo conto che il 100-400 alla minima distanza dimezza la focale effettiva, ma abbiamo visto che non ci sono pasti gratis da nessuna parte e se il 300 mettesse a fuoco a 98cm probabilmente si "stringerebbe" anche di più .

    Mi dovessero mai servire 600mm? Al momento ... ho anche un corpo dx..., poi vediamo, potrei prendermi un 1.4x?

    hawsmall.thumb.jpg.1072925854d34395eceeb9bdd1280c22.jpg

    Nikon D500, sempre il "tubo" di prima, a focale 250mm.

    Attenzione,  questa non è una ricetta valida per altri, non è un esempio da imitare, don't do this at home. Se fossi un fotografo naturalista "vero", da cervi, orsi ed alci, come il nostro Massimo Vignoli ad esempio, necessiterei indubbiamente di un 500/600mm.  

     

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Essenziale, d'accordo ma forse dovremmo sfruttare le nuove opportunità offerte dal mondo Zeta per andare oltre il solito riff anni '50 ripetuto miliardi di volte.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Redazione

    Senza dubbio hai ragione, ma a me il 100-400 sembra un'eccellente opportunità,  per quel che faccio io; mi stai suggerendo che sarebbe meglio il 200-600 e tenermi il 300mm?

    Però... negli anni '50 non c'erano zoom 100-400 (c'erano zoom?) e per quasi tutto il decennio, non c'ero nemmeno io :) . 

     

     

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    2 minuti fa, Valerio Brustia ha scritto:

    Ma c'era anche Miles Davis ...., nei '50

    Si, appunto. Quindi dobbiamo rimanere "immoti" secondo abitudini prese 70 anni fa ?
    Il Sistema Nikon Z è l'ultima occasione che abbiamo per ....  aggiornarci, non solo nel corredo, anche nell'approccio.
    Dopo ci resterà solo la panchina (chi con i nipoti, chi a guardare i passerotti).

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano
    1 minuto fa, M&M ha scritto:

    Si, appunto. Quindi dobbiamo rimanere "immoti" secondo abitudini prese 70 anni fa ?
    Il Sistema Nikon Z è l'ultima occasione che abbiamo per ....  aggiornarci, non solo nel corredo, anche nell'approccio.
    Dopo ci resterà solo la panchina (chi con i nipoti, chi a guardare i passerotti).

    Ma no diamine! Se c'era uno in moto perpetuo era proprio Davis che disconosceva se' stesso ogni 5 anni. E' proprio con approcci come quello che andiamo avanti a testa bassa, non ti pare?

    • Haha 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Questo zoom 100-400, per rientrare dai parallelismi, è un killer. Se mantiene le promesse del sistema Z (come prevedo) è un compagno vincolante per tutti i frequentatori del Gran Paradiso, come lo Stelvio o il PN d'Abruzzo o la mia Val Grande. Da abbinarsi all'800? Beh dipende dal fiato e dalle gambe. Onestamente su al Leviona ci porterei lo zoom qui presentato e non l'800 per quanto leggero. 800 è una focale molto cattiva da gestire, per esperienza i mm non bastano mai ma è vero che dipende dal contesto

    Link to comment
    Share on other sites

    • Redazione
    16 minuti fa, M&M ha scritto:

    Si, appunto. Quindi dobbiamo rimanere "immoti" secondo abitudini prese 70 anni fa ?
    Il Sistema Nikon Z è l'ultima occasione che abbiamo per ....  aggiornarci, non solo nel corredo, anche nell'approccio.

    Siccome da solo non ci arrivo, aiutami: dove sta l'immobilismo dell'approccio nel pensare di prendere il 100-400 Z  (eventualmente con 1.4x) in sostituzione del SIGMA 150-600mm  e del 300mm?
    O ti riferisci ad altro?
     

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    17 minuti fa, Silvio Renesto ha scritto:

    Siccome da solo non ci arrivo, aiutami: dove sta l'immobilismo dell'approccio nel pensare di prendere il 100-400 Z  (eventualmente con 1.4x) in sostituzione del SIGMA 150-600mm  e del 300mm?
    O ti riferisci ad altro?
     

    0.38x, 100cm, focus-breathing, rapporto di ingrandimento. Etc. etc. etc.

    Questo 100-400 per noi nikonisti è uno strumento dirompente, anni luce oltre l'80-400.
    Io rinuncio all'obiettivo che nella storia ho usato - statisticamente di più - per questo.
    Per cambiare approccio e modo di fotografare.

    Anche se fotograferò sempre le stesse cose che mi piacciono. MA IN MODO DIVERSO.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    1 ora fa, M&M ha scritto:

    0.38x, 100cm, focus-breathing, rapporto di ingrandimento. Etc. etc. etc.

    Questo 100-400 per noi nikonisti è uno strumento dirompente, anni luce oltre l'80-400.
    Io rinuncio all'obiettivo che nella storia ho usato - statisticamente di più - per questo.
    Per cambiare approccio e modo di fotografare.

    Anche se fotograferò sempre le stesse cose che mi piacciono. MA IN MODO DIVERSO.

    IDEM...

    O quantomeno ci proverò... (a fotografare le medesime cose in chiave differente, secondo le potenzialità dei nuovi sensori ed obiettivi)

    Per dimostrare a me steso di essere in grado di scattare ancora con spirito innovativo.

    Se no...ero già servito da tempo, una volta trovata la ricetta

    Link to comment
    Share on other sites

    • Redazione

    Boh, a me sembra che la mettiate giù un po' troppo metafisica.
    L' 80-400 (o il 100-400) è una lente che esiste da moltissimi anni su tutti i corredi. Il nostro 80-400/AFS VR, come gli altri, apriva scenari d'uso straordinari, ma come qualità ottica cadeva un po' corto. Non enormemente, almeno con le macchine FX da 16 - 24 mpix con le quali è nato, ma visibilmente (non intendo se confrontata con i vari zoommoni di varie marche coevi, a cui non aveva proprio nulla da invidiare, ma con il 70-200/2.8 FL, il benchmark di quella generazione nei mediotele). Il nuovo 100-400Z rilancia alla grandissima e lo supererà in tutti gli ambiti possibili, almeno così ce lo aspettiamo, e relegherà l'80-400 all'armadio dei - molto felici nel mio caso - ricordi. 

    Detto questo, è evidente che un cambio di corredo possa aiutare ad arrivare a quella diversa mentalità, ad esempio mi sto interessando alla macro grazie al 105/2.8MC e per il 105/2.8MC, ma per "vedere il mondo con occhi diversi" il cambiamento deve avvenire in noi. 

    • Thanks 3
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    Il 3/12/2021 at 20:28, Silvio Renesto ha scritto:

    ...

    Però... negli anni '50 non c'erano zoom 100-400 (c'erano zoom?) e per quasi tutto il decennio, non c'ero nemmeno io :) . 

    Guadda, guadda... giusto sul finire di quel decennio è spuntato anche il Primo teleZoom.
    Indovina quale? ...

     

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    40 minuti fa, Massimo Vignoli ha scritto:

    ma per "vedere il mondo con occhi diversi" il cambiamento deve avvenire in noi. 

    Appunto : senza metafisica, senza equazioni, approfittando delle nuove opportunità che offre Z.

    Io mai nella vita avrei comprato l'80-400. Il 100-400, appena me lo danno.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Redazione
    45 minuti fa, Max Aquila ha scritto:

    Guadda, guadda... giusto sul finire di quel decennio è spuntato anche il Primo teleZoom.
    Indovina quale? ...

     

    Sì, certo, ma io ho scritto che non c'erano zoom 100-400, non che non ci fossero zoom. Ho anche il Nikon Blue book in libreria.

    Link to comment
    Share on other sites



×
×
  • Create New...