Jump to content
  • Massimo Vignoli
    Massimo Vignoli

    Topaz Denoise AI - L'intelligenza artificiale che ci semplifica la vita

    Io sono convinto che non ci sia niente di meglio di regolare con pazienza, attenzione e mestiere le fotografie che ci piacciono. Essere, cioè, artisti  intenti ad elaborare ogni minuscolo particolare della propria opera. Mi piace e mi da soddisfazione.
    Il motivo è semplice: sono assolutamente convinto che, indipendentemente dal mezzo scelto per fotografare, la visione del fotografo si sviluppi ed applichi attraverso una serie di passaggi, dal design dell'immagine alla sua stampa. La regolazione dei file è, a pieno titolo, uno di quelli e, personalmente, sono sempre piuttosto infastidito quando leggo di file "postati come usciti dalla macchina", come se questa frase attribuisse loro un patentino di "verità oggettiva" o di "genuinità" quando invece è solo scaricarsi delle proprie responsabilità lasciandole in mano all'ingegnere che ha progettato il picture control o i default del nostro SW. 

    Ma sto divagando, e torno al punto: la regolazione dei file. Nel farla, ci sono aspetti decisamente più importanti della riduzione del rumore nelle immagini riprese ad alti ISO. Per questo, quindi, sto sperimentando da alcune settimane un SW molto speciale: Topaz Denoise AI - AI sta per Artificial Intelligence. Scopo di questo articolo è raccontarvi che cosa ho scoperto.

    In sintesi? Funziona!

    A dire che fare meglio è possibile, ma non così facile. Ed occorre un mucchio di tempo. Mentre questo sw fa da solo. Ed in pochi secondi ottiene risultati egregi.

    Qui vedete una delle immagini di prova che ho usato per testarlo, così come "sviluppata" a mano da me, a 360°, in Capture one:
    MV-Z6-20201024-0435-C1-full.thumb.jpg.a1c77ec84307fb4e8f78438730ce2e10.jpg
    Z6 su 500/5.6 PF 1/200 f5.6 ISO 12.800

    E qui come Topaz Denoise AI è riuscito da solo - quasi - a risolvere il problema più spinoso: quello della regolazione del rumore preservando il dettaglio, dove serve.
    MV-Z6-20201024-0435-TD-full.thumb.jpg.cd45b8a8a0fd194cfca4b8fd3c9ac38d.jpg

    Attenzione che non era un esercizio facile, perché l'immagine, senza nitidezza o riduzione del rumore, sarebbe questa.
    MV-Z6-20201024-0435-norid.thumb.jpg.700828e685b15197d5722e8ac33e0f32.jpg

    Ma andiamo con ordine: come si usa?

    La mia ricetta, il mio workflow, è questo:
    1) regolare il file NEF nel proprio SW preferito. Contrasto, colore, luci, ombre, esposizione. Insomma tutto. MA mettendo a zero sia la nitidezza sia la riduzione del rumore. ZERO, non il default del proprio SW!
    2) esportare un Tif a 16 bit, spazio colore ADOBE RGB.
    3) importarlo in Topaz Denoise AI.

    Topaz Denoise AI ha 5 modi di funzionamento. Potete vederli in azione insieme, così.
    1277677985_Schermata2022-01-31alle17_50_33.thumb.jpg.805f87ca29f9c611ffb4afa6821dc94b.jpg
    O quasi, perché la modalità RAW l'ho scartata dopo poche prove: troppo inferiore al motore di conversione raw presente in Capture One (si mormora sul web che sia il migliore. A me piace un sacco e lo considero notevolmente migliore di Camera Raw.... ma a volte sono solo gusti personali!). Quindi si, come se fossero 4!

    Di questi, quello che mi ha sempre convinto di più è il SEVERE NOISE, perchè ha il miglior equilibrio tra eliminazione del rumore e conservazione del dettaglio (gli altri o introducono artefatti, come lo standard, o rendono "di plastica" la foto, come il clear). Ma credo che tutti siano applicabili a seconda del soggetto e del tipo di immagine.

    467263365_Schermata2022-01-31alle17_50_53.thumb.jpg.a0b737dc7153d3ad5265ef1d4d8fde8f.jpg

    E come lo regolate? beh, facile. Io seleziono il default e riduco i valori di "Remove noise", di circa il 20-30%. Ed insieme porto a circa il 50% sia "Recover origina detail" che "Color noise reduction". Il circa è d'obbligo, dipende dall'immagine! Ricordatevi che la tecnologia vi può aiutare, ma la responsabilità, le decisioni, restano le vostre! Meno rumore equivale sempre a meno dettaglio e ad un maggiore senso si sintetico nell'immagine. Di fatto, io non lo tolgo mai tutto. 

    818440844_Schermata2022-01-31alle18_57_42.thumb.jpg.2a0099df145cd1c6a5fcaff316b113e8.jpg

    Poi, sempre a seconda della fotografia, "spennello" per ridurre l'effetto su parti dell'immagine, in questo caso la testa di questo bellissimo adolescente. E attenzione che è bagnato di pioggia, per questo il pelo sul muso è particolarmente "leccato".
    Ricordate: meno riduzione del rumore equivale a conservare più dettaglio! Fate sempre attenzione ad impostare una opacità piuttosto bassa (20%) ed avere un tocco leggero (cioè non ripassate più e più volte: basta pochissimo).
    1280209522_Schermata2022-01-31alle18_56_56.thumb.jpg.c4db1b8e4f3bbcbbdf0497a6e1db5d43.jpg

    E poi?

    5) salvo come tiff
    6) reimporto nel mio SW ed applico la nitidezza come al solito (e poiché è un Tif a 16 bit in RGB posso anche fare tutte le ulteriori regolazioni che voglio)

    Il risultato?
    Da questo (il mio lavoro manuale):
    MV-Z6-20201024-0435-c1-crop.thumb.jpg.b9272bafd3edf17d4adf803998e3b999.jpg

    A questo:
    MV-Z6-20201024-0435-TD-crop.thumb.jpg.076c0d3767c01643d8191475dd59e827.jpg

    A me sembra magico!!!!  
    Il tutto ad un costo piuttosto accessibile, se non erro 74€ sul sito della Topaz. E, gratis, si può scaricare e provare il SW, che semplicemente fino a che non lo comprate lascerà una invasiva filigrana sui vostri tif. Ma vi consentirà di capirlo bene e vedere se vi porta il valore che porta a me.

    Che ne pensate? beh, almeno provatelo!

    Massimo Vignoli per Nikonland (c)
    31/1/2022

     

    User Feedback

    Recommended Comments

    • Redazione

    Ma non occorre fotografare ad ISO pazzeschi per vedere il beneficio:
    MV-Z6-20200711-4713.thumb.jpg.cf0fcc384c8b0b7159317fdda29a62f3.jpg
    Z6 su 500/5.6 PF 1/500 f11 ISO 2000

    E qui il "prima e dopo", senza nessuna spennellata:

    1031032961_Schermata2022-01-31alle22_26_44.thumb.jpg.531a1b09a42eb741bfe645420c610597.jpg

     

    • Like 2
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Io l'ho usato a più riprese ma ho sempre sperimentato continui crash (cosa comune a tutto il software Topaz, nella realtà abbastanza "amatoriale" a livello di programmazione).
    La nuova generazione in effetti ha capacità di autoadattamento.
    Segnalo che c'è anche il prodotto complementare di sharpening.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Redazione
    2 ore fa, M&M ha scritto:

    ma ho sempre sperimentato continui crash

    La mia esperienza (Apple M1 con MacOs Monterey) è positiva: veloce e stabile. In 3 settimane di uso e di test nessun crash. Ovviamente, su questo, la mia casistica è piuttosto limitata.

     

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Interessante articolo. Non sempre sento la necessità di utilizzare un denoise ma ogni tanto è indispensabile farlo ed è difficile ottenere buoni risultati. Lo proverò stanne certo :)
     

    ----

    PS - Su Topaz: in passato ho utilizzato plug-in di questa sw. Devo dire che mi aspettavo di meglio visto il nome (Topaz ha prodotto per anni scanner professionali tra i migliori al mondo)... insomma hanno deluso parecchio le mie attese. Lato crash non posso esprimermi perchè non hanno stazionato per molto tempo sull'hdd xD

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander

    complimenti a Massimo per l'articolo, ben fatto e interessante come sempre. Io ho acquistato sia DeNoise AI che Sharpen AI, mi trovo bene e personalmente non ho mai avuto casi di crash...utilizzo sopratutto DeNoise AI come plug-in di Photoshop, Sharpen molto meno

    Link to comment
    Share on other sites

    • Redazione
    1 ora fa, PiermarioPilloni ha scritto:

    complimenti a Massimo per l'articolo, ben fatto e interessante come sempre. Io ho acquistato sia DeNoise AI che Sharpen AI, mi trovo bene e personalmente non ho mai avuto casi di crash...utilizzo sopratutto DeNoise AI come plug-in di Photoshop, Sharpen molto meno

    Grazie Piermario. Hai sollevato un punto importante che ho dimenticato di inserire nell’articolo. Lo si può usare sia come plugin di Photoshop sia come prodotto stand alone. Io uso la seconda modalità sia perché il plugin per Capture one non esiste sia perché io sono diventato Adobe free!

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander

    Ottimo articolo. Io mi complico la vita è uso prima pure raw di dxo (che corregge anche la lente oltre a rumore e nitidezza) e poi se serve anche denoise, ma solo per il rumore azzerando la nitidezza (si può fare in modalità low light). 
    questa mia complicazione perché trovo denoise ottimo ma spesso cerca di creare dettaglio dove non esiste o dove esiste ma ricreandolo crea artefatti. 
    consiglio di usarlo localmente come tu hai detto e di ingrandire al 100% e analizzare il file prima di andare avanti nella post. 

    Link to comment
    Share on other sites

    • Redazione
    10 minuti fa, Antonio Biggio ha scritto:

    prima pure raw di dxo

    E ti trovi bene? io lo avevo provato ma l'ho scartato: secondo me la conversione raw di Capture One è decisamente superiore (magari anche perchè, effettivamente, uso lenti piuttosto buone).
     

    11 minuti fa, Antonio Biggio ha scritto:

    ma spesso cerca di creare dettaglio dove non esiste o dove esiste ma ricreandolo crea artefatti

    Ecco, questo non l'ho mai osservato se non usando la modalità standard (che francamente mi sembra denominata in modo controintuitivo).

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander
    34 minuti fa, Massimo Vignoli ha scritto:

    E ti trovi bene? io lo avevo provato ma l'ho scartato: secondo me la conversione raw di Capture One è decisamente superiore (magari anche perchè, effettivamente, uso lenti piuttosto buone).
     

    Ecco, questo non l'ho mai osservato se non usando la modalità standard (che francamente mi sembra denominata in modo controintuitivo).

    Io ho la penultima di CO, ma uso lightroom e ps. Dato che LR applica un profilo lente automatica e a parer mio troppo aggressivo,  e non è regolabile, preferisco usare dxo che fa due cose e le fa bene. Certo se usassi CO che permette di regolare anche la correzione lente, forse utilizzerei solo denoise e solo quando mi dovesse servire.  

    Link to comment
    Share on other sites

    Questa volta mi hai veramente stupito! Ho scoperto i pennelli di Denoise una cosa veramente comoda di cui non sapevo l'esistenza.

    Io uso denoise da tempo e non mi è mai crashato, un po lento ma crash mai.

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Redazione
    56 minuti fa, Alberto.g ha scritto:

    Questa volta mi hai veramente stupito! Ho scoperto i pennelli di Denoise una cosa veramente comoda di cui non sapevo l'esistenza.

    Io uso denoise da tempo e non mi è mai crashato, un po lento ma crash mai.

    Nel frattempo è passato quasi un anno: zero crash. E se usi macchine recenti è anche abbastanza veloce (sul mio nuovo Mac Studio fa il fumo). 
    L’ho recentemente confrontato con la nuova versione di dxo pure raw: molto meglio topaz!

    Link to comment
    Share on other sites

    Ho letto il tuo articolo (quando l’hai pubblicato) con molto interesse in quanto pigro e poco voglioso di post produrre. Per questo motivo ogni barlume di automatizzazione, senza scarico di responsabilitá si intende, attira sempre la mia attenzione. Ho da poco messo le mani su un air M2 ed il cambio di processore mi costringe ad una scelta sul software e ad un cambio radicale di abitudini. Aperture, in primis, con cui mi trovavo molto bene e di cui non ho ancora convertito la libreria. Photoshop di cui ho installato la versione di prova e con cui, per la prima volta in tanti anni non mi sono ritrovato (ho addirittura pensato di passare a Luminar… AI appunto). Grazie per l’articolo che mi tornerá utile in caso di denoise 🙂 Ah non avevo finito di scrivere 😅

    Link to comment
    Share on other sites

    • Redazione
    7 ore fa, papiz ha scritto:

    Aperture, in primis, con cui mi trovavo molto bene e di cui non ho ancora convertito la libreria.

    Aperture? Beh, ma il mondo è cambiato parecchio! 
    Se deciderai di migrare, leggi questo 

    E, consiglio spassionato, se devi imparare un nuovo sw, guarda con attenzione a Capture One. Ormai sono 2 anni che ho disinstallato i sw Adobe!

     

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano
    19 ore fa, papiz ha scritto:

    Ho letto il tuo articolo (quando l’hai pubblicato) con molto interesse in quanto pigro e poco voglioso di post produrre. Per questo motivo ogni barlume di automatizzazione, senza scarico di responsabilitá si intende, attira sempre la mia attenzione. Ho da poco messo le mani su un air M2 ed il cambio di processore mi costringe ad una scelta sul software e ad un cambio radicale di abitudini. Aperture, in primis, con cui mi trovavo molto bene e di cui non ho ancora convertito la libreria. Photoshop di cui ho installato la versione di prova e con cui, per la prima volta in tanti anni non mi sono ritrovato (ho addirittura pensato di passare a Luminar… AI appunto). Grazie per l’articolo che mi tornerá utile in caso di denoise 🙂 Ah non avevo finito di scrivere 😅

    Aperture.... ahhhhh troppi limiti, superato, e soprattutto come scritto da Massimo davvero poco future proof.

    Oggi direi che la scelta è fra due Adobe (PS+LR), o Capture1. Entrambi ugualmente validi.
    Provali tutti e due e poi scegli... perchè il cambio è doloroso e di una rottura di @#è£$% indicibile.
    Massimo è stato eroico a farlo :-) io non lo prenderei neppure in considerazione. 

    Link to comment
    Share on other sites

    Devo dire che dopo aver guardato le specifiche ho quasi deciso: Capture One importa le librerie Aperture (e mantiene quasi tutto); esiste la versione non in abbonamento (che mi pare Adobe abbia abbandonato); con un unico programma gestisci i raw e cataloghi. Cosí a naso mi sembra la scelta piú razionale. E poi vai di master file 🙂👍 Ma il loupe di aperture l’ha copiato nessuno? 

    Link to comment
    Share on other sites



    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...